- Pubblicità -

Perché i prezzi del cacao sono esplosi al rialzo

- Pubblicità -

Alla gente piace il cioccolato, e sembra non essercene mai abbastanza. Venerdì i futures del cacao hanno appena terminato il loro più grande aumento settimanale dei prezzi dal 1999, per poi raggiungere un nuovo massimo storico lunedì.

La colpa è dei soliti colpevoli della domanda e dell’offerta. Decenni di investimenti insufficienti hanno fatto sì che la produzione di cacao non sia riuscita a tenere il passo con la domanda, che è raddoppiata negli ultimi 30 anni.

A differenza della maggior parte dei prodotti agricoli, il cacao viene generalmente coltivato da agricoltori indipendenti su piccoli appezzamenti di terreno.

Il raccolto non si è mai trasformato in un’attività di piantagione perché semplicemente non aveva senso finanziario con i prezzi così ostinatamente bassi.

Il denaro in questo settore è sempre stato guadagnato commerciando i semi e trasformandoli in cioccolato, non piantando, coltivando e raccogliendo alberi di cacao.

Il primo grosso rialzo dei prezzi del cacao

L’ondata più recente di piantagione di alberi nell’Africa occidentale ha avuto luogo all’inizio degli anni 2000, in gran parte in Costa d’Avorio, che produce oltre il 40% del cacao mondiale.

Ma quegli alberi ora si stanno avvicinando ai 25 anni di età, che sono ben oltre il loro periodo migliore. I vecchi alberi di cacao non producono tanti frutti e sono più vulnerabili alle cattive condizioni.

Questo è stato un fattore importante alla base del recente aumento dei prezzi del cacao, con siccità e malattie che hanno devastato i raccolti nell’Africa occidentale.

Con una produzione così inferiore alla domanda, si prevede che le scorte di cacao diminuiranno per il terzo anno consecutivo.

Il rialzo dei prezzi del cacao è arrivato alla fine?

Nel frattempo, dalla fine dello scorso anno, gli hedge fund si sono riversati sul mercato del cacao, esacerbando l’impennata record dei prezzi

Grafico mensile cacao

I trader speculativi hanno acquistato 8,7 miliardi di dollari in contratti futures sul cacao a Londra e New York, scommettendo che i prezzi aumenteranno: la scommessa più grande mai realizzata in termini di dollari, secondo la Commodity Futures Trading Commission.

L’impennata dei prezzi rappresenta un problema non così dolce per l’industria del cioccolato, che potrebbe avere difficoltà a trasferire tutti i costi più elevati sui consumatori e, di conseguenza, vedere ridotti i propri margini di profitto.

Ciò danneggerebbe aziende come Hershey, Mondelez e Nestlé.

Gli amanti del cioccolato inevitabilmente pagheranno di più e la crescita della domanda di prodotti ricchi e deliziosi potrebbe rallentare o addirittura invertirsi.

Ma, che ci piaccia o no, questo pizzico è in un certo senso necessario: per soddisfare la nostra voglia di cioccolato a lungo termine, avremo bisogno di prezzi più alti del cacao per incoraggiare gli agricoltori a ripiantare milioni di vecchi alberi e a prendersi più cura di quelli attuali.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Grafici forniti da TradingView. Visita il sito per accedere ad una serie di funzionalità avanzate, come lo screener azionario.

Approfondimento

Le tempeste nel Nord degli USA e le tensioni geopolitiche spingono il petrolio al rialzo

- Pubblicità -

Soddisfa le tue aspirazioni finanziarie

Il Consulente Finanziario Indipendente che ti aiuta ad ottimizzare la tua vita finanziaria

Flavio Ferrara - Consulente Finanziario Indipendente
Flavio Ferrara
Flavio Ferrara
Consulente Finanziario Indipendente (delibera numero 2046 del 25/10/2022 con matricola n. 631131). Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari. Laureato in Scienze Economiche, ha frequentato diversi corsi di specializzazione tra i quali un Master in Corporate Finance e un corso in Value Investing. Spinto dagli studi e dalla specializzazione in Finanza, ha deciso di iscriversi all’esame OCF, superato con successo, e diventare un Consulente Finanziario Indipendente. La sua esperienza non solo teorica è a disposizione per assistere le persone nel raggiungimento dei loro obiettivi finanziari. Sostiene il concetto di una sana pianificazione finanziaria, in cui gli investitori ottengono rendimenti attraverso il valore creato nell’economia reale.

Seguici su

- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -