- Pubblicità -

IA vs Metaverso: i giganti della tecnologia combattono fino alla morte

- Pubblicità -

Le tendenze tecnologiche possono diventare obsolete abbastanza rapidamente, sostituite da versioni aggiornate di sé stesse.

Ricordate i giganti della tecnologia “I magnifici sette”?

Ora siamo arrivati ​​ai “Fab Five”, con Tesla e Apple “buttate” sul marciapiede. Ciò lascia quattro titolo IA (Nvidia, Microsoft, Alphabet e Amazon) e un titolo del metaverso (Meta) ancora nel club.

Ora, come si può vedere dal grafico, quest’anno Nvidia e Meta hanno generato molti guadagni per l’indice azionario globale di riferimento MSCI World.

E anche se non si sa se riusciranno a continuare così, una cosa sembra certa: l’Intelligenza Artificiale rimarrà più a lungo del Metaverso.

Ecco quattro ragioni:

È ovunque. Dagli assistenti intelligenti nei nostri telefoni al modo in cui Netflix consiglia i film, l’intelligenza artificiale è già ovunque. Sta cambiando tutti i tipi di settori, come quello sanitario (dove aiuta a diagnosticare le malattie), i trasporti (veicoli a guida autonoma) e il servizio clienti (chatbot). Il metaverso, sebbene promettente, è ancora concentrato solo su poche applicazioni come giochi e riunioni virtuali. E generalmente richiede attrezzature speciali come le cuffie.

È molto più avanti. L’intelligenza artificiale esiste da decenni e ha avuto il tempo e il denaro investiti per aiutarla a maturare. Nell’imaging medico, l’intelligenza artificiale può ora rilevare determinate condizioni in modo più accurato rispetto agli esperti umani. Il metaverso, d’altro canto, sta appena emergendo e per funzionare fa ancora affidamento su altre tecnologie in via di sviluppo come la realtà virtuale (VR) e la realtà aumentata (AR).

Ha influenza. Quando non aiuta gli studenti a fare i compiti e non suggerisce film rilevanti da guardare, l’intelligenza artificiale sta stimolando in modo significativo la crescita economica semplificando i processi aziendali, migliorando la produttività e creando nuove opportunità di lavoro. E, senza mancare di rispetto, il metaverso ha anche un potenziale economico, ma attualmente è confinato intrappolato nel regno dell’intrattenimento digitale e del commercio virtuale.

Ha risposte. L’intelligenza artificiale sta risolvendo problemi del mondo reale, ad esempio affrontando il cambiamento climatico ottimizzando l’uso di energia negli edifici e prevedendo i modelli meteorologici. Il metaverso offre soluzioni innovative nell’interazione e nell’intrattenimento digitale, ma non ha ancora mostrato lo stesso livello di impatto nelle principali sfide globali.

Conviene investire nell’IA o nel Metaverso?

Reinterpretando le parole di Peter Parker, da grandi rendimenti derivano grandi rischi.

Le azioni IA possono avere il potenziale per grandi guadagni, ma presentano anche una maggiore volatilità, rispetto al resto del mercato.

E sebbene l’intelligenza artificiale sia una tecnologia credibile, i prezzi delle sue azioni potrebbero non essere sempre valutati equamente.

Quindi è prudente non mettere tutte le uova nello stesso paniere. È meglio invece investire su titoli diversi e in luoghi diversi, includendo potenzialmente i titoli europei di alta qualità e più convenienti.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

Quale sarà la prima Banca Centrale a tagliare i tassi, la BCE o la FED?

- Pubblicità -

Soddisfa le tue aspirazioni finanziarie

Il Consulente Finanziario Indipendente che ti aiuta ad ottimizzare la tua vita finanziaria

Flavio Ferrara - Consulente Finanziario Indipendente
Flavio Ferrara
Flavio Ferrara
Consulente Finanziario Indipendente (delibera numero 2046 del 25/10/2022 con matricola n. 631131). Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari. Laureato in Scienze Economiche, ha frequentato diversi corsi di specializzazione tra i quali un Master in Corporate Finance e un corso in Value Investing. Spinto dagli studi e dalla specializzazione in Finanza, ha deciso di iscriversi all’esame OCF, superato con successo, e diventare un Consulente Finanziario Indipendente. La sua esperienza non solo teorica è a disposizione per assistere le persone nel raggiungimento dei loro obiettivi finanziari. Sostiene il concetto di una sana pianificazione finanziaria, in cui gli investitori ottengono rendimenti attraverso il valore creato nell’economia reale.

Seguici su

- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -