- Pubblicità -

Il Bitcoin e le criptovalute possono essere la carta vincente del 2024?

- Pubblicità -

L’economia americana è al bivio tra “soft landing” e una moderata recessione nella seconda metà del 2024.

Lo slancio economico sta rallentando da mesi e l’inflazione si è raffreddata, rendendo l’economia più vulnerabile agli shock.

Le menzioni di soft landing” nelle analisi delle banche di investimento e nei media sono aumentate, come spesso accade prima che venga annunciata una recessione ufficiale.

Il Bitcoin ha vissuto solo una recessione ufficiale negli Stati Uniti, da gennaio ad aprile 2022, durante la quale è crollato del 60% dal picco al minimo prima di registrare un brusco rally una volta che la Fed ha fornito liquidità sufficiente.

Anche l’oro tende a diminuire nei primi periodi di recessione: è caduto del 12% in due settimane nel marzo 2020.

Tuttavia, il suo recente breakout conferma la forte domanda di moneta forte che non è cancellabile da parte delle autorità statunitensi, una caratteristica condivisa con Bitcoin.

Poiché i livelli di debito sono più preoccupanti a livello sovrano che a livello aziendale o familiare, si prevede che più di 2,4 miliardi di dollari confluiranno negli ETF spot Bitcoin recentemente approvati negli Stati Uniti nel primo trimestre del 2024 per mantenere elevato il prezzo del Bitcoin.

Nonostante la possibilità di una significativa volatilità, al momento è difficile ipotizzare che il prezzo del Bitcoin scenda sotto i 30.000 dollari nel primo trimestre del 2024.

Nuovo “halving” programmato per il 2024

Il dimezzamento quadriennale del Bitcoin procederà senza grandi scossoni o blocchi mancati nell’aprile 2024.

Man mano che l’emissione di nuovi Bitcoin verrà dimezzata, i miners non redditizi si disconnetteranno, cedendo azioni a quelli con energia a basso costo.

Tuttavia, i mercati pubblici vedranno poche difficoltà grazie ai bilanci molto migliorati tra i miners quotati, che attualmente controllano un tasso di hash rate globale record% (~ 25%).

Dopo un breve periodo (diversi giorni o diverse settimane) di consolidamento post-halving, mentre il mercato dovrebbe assorbire l’ulteriore pressione di vendita da parte dei miner non redditizi.

A livello grafico è possibile che Bitcoin riesca a superare 48.000 dollari, la vecchia linea del collo del pattern testa-spalla completato nell’aprile 2022, anche se sarà un test molto probante e complicato da superare.

Una nuova ascesa di Trump potrebbe favorire il Bitcoin

Nella seconda metà del 2024, Bitcoin potrebbe facilmente beneficiare delle incertezze legate alle elezioni presidenziali negli U.S.A. e in altri Paesi chiave.

La percentuale di votanti della popolazione mondiale alle elezioni legislative e presidenziali raggiungerà il massimo storico, superiore al 45%, nel 2024.

Questo elevato livello di elezioni importanti fa presagire un’elevata volatilità e la prospettiva di cambiamenti significativi.

In caso un’elezione combattiva che veda Donald Trump vincere 290 voti elettorali e riconquistare la presidenza, potrebbe indurre gli investitori a ritenere che l’approccio normativo ostile della SEC verrà smantellato e in caso di vittoria di Donald Trump sarebbe addirittura possibile che il prezzo del Bitcoin faccia anche segnare un nuovo massimo storico il 9 novembre 2024, esattamente 3 anni dopo dal giorno dal suo ultimo massimo storico.

Grafico settimanale Bitcoin

(Ricordiamo che anche il breakout di Bitcoin nel novembre 2020 è avvenuto esattamente tre anni dopo il suo massimo di novembre 2017).

Il rischio maggiore rispetto a questo scenario positivo, è che prevalga invece l’ostracismo delle grandi Banche come JP Morgan.

Proprio la settimana scorsa il CEO di JPMorgan Chase Jamie Dimon si è scagliato contro Bitcoin e i suoi pari, e in un discorso di mercoledì durante un’audizione della senatrice Elizabeth Warren alla commissione bancaria del Senato, Dimon ha suggerito che le criptovalute dovrebbero essere bandite, perché gli unici veri beneficiari sono i criminali, i trafficanti di droga, il riciclaggio di denaro, l’elusione fiscale.

Solana può rappresentare il nuovo outsider in ascesa nei portafogli minacciando Ethereum

Ethereum difficilmente riuscirà a scalzare il Bitcoin dalla sua leadership nelle criptovalute nel 2024, e probabilmente non inizierà a sovraperformare il Bitcoin fino a dopo l’halving, ma potrebbe sovraperformare per l’anno, senza tuttavia alcun “ribaltamento” della leadership del Bitcoin.

Grafico settimanale Ethereum

Nonostante una forte performance nel 2024, ETH rischia seriamente di perdere quote di mercato a favore di Solana.

Solana si candida diventare una delle prime 3 blockchain per capitalizzazione di mercato, Total Value Locked (TVL) e utenti attivi.

Alimentata da questo rialzo, Solana si unirà alle guerre degli ETF spot grazie a una raffica di gestori patrimoniali che hanno presentato richieste di finanziamento.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Grafici forniti da TradingView. Visita il sito per accedere ad una serie di funzionalità avanzate, come lo screener azionario.

Approfondimenti

Il Bitcoin continua a salire, ma come capire se è sopra o sottovalutato nel medio lungo termine?

- Pubblicità -

Soddisfa le tue aspirazioni finanziarie

Il Consulente Finanziario Indipendente che ti aiuta ad ottimizzare la tua vita finanziaria

Flavio Ferrara - Consulente Finanziario Indipendente
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Seguici su

- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -