- Pubblicità -

Azioni Intel: Focus sulle aspettative per i risultati del III Trimestre

- Pubblicità -

Intel annuncerà i risultati degli utili del terzo trimestre oggi 26 ottobre, dopo la chiusura del mercato.

Gli analisti prevedono un utile per azione di 0,22 dollari per il trimestre su ricavi di 13,6 miliardi di dollari.

Negli ultimi 2 anni, Intel (Nasdaq:INTC) ha superato le stime dell’EPS nel 75% dei casi e le stime dei ricavi nel 50% dei casi. A di là del fatto che le azioni Intel superano le stime nel terzo trimestre, il focus sarà sull’Outlook per i PC.

In questo settore gli analisti di Citibank hanno notato che le vendite di notebook per settembre sono state ben al di sopra delle aspettative per Intel e AMD, aiutate in parte dalla forte domanda stagionale e dal recupero dal quarto trimestre.

Questo è il settimo negli ultimi nove mesi in cui le spedizioni di notebook sono state superiori alle aspettative di Citi.

Gli investitori guarderanno alla concorrenza di Arm Holdings, era stata considerata inferiore a quella x86 di Intel, ma Apple ha dimostrato di poter produrre solidi processori basati su Arm.

La pressione di Arm potrebbe aver portato a cali dei prezzi di Intel. Il secondo punto estremamente importante saranno i progressi nel piano di ristrutturazione di Intel, che recentemente ha annunciato lo spin-off del suo Programmable Solutions Group o PSG, in un’operazione autonoma nel tentativo di continuare a semplificare la sua attività.

A che punto è la ristrutturazione di Intel

Durante la recente Global Technology Conference di Citigroup, il CFO di Intel, David Zinsner, ha fornito informazioni dettagliate sulla dinamica delle quote di mercato e sulle aspettative future di Intel, dicendo che la società ha introdotto prodotti sul mercato in modo tempestivo e con buoni risultati.

Inoltre, alla domanda sull’esagerazione della morte del business dei server presso Intel e su come Intel abbia fermato l’erosione della quota di mercato nel mercato dei server, Zinsner ha affermato che ciò è dovuto ai progressi compiuti dall’azienda con il chip Sapphire Rapids che si è distinto stesso nei carichi di lavoro dell’intelligenza artificiale.

Tuttavia, Sapphire Rapids non sarà il prodotto di punta di Intel perché per soddisfare tutte le esigenze dei clienti il focus sarà sui prodotti Sierra Forest e Granite Rapids nel 2024.

L’erosione della quota di mercato sul lato server di Intel è ampiamente rallentata anche prima del rilascio del semiconduttore fabbricato utilizzando la tecnologia EUV, Intel 3.

Il 29 settembre 2023, Intel ha annunciato l’inizio della produzione in grandi volumi utilizzando la tecnologia Intel 4, resa possibile da una tecnologia ultravioletta estrema o EUV.

L’uso di macchine EUV è diventato la norma nel settore prima che fosse ampiamente utilizzato da Intel; quindi, si può dire che Intel si sta muovendo nella giusta direzione.

Implicazioni geopolitiche

Nel nostro recente articolo del 6 settembre scorso https://www.word2invest.com/2023/09/azioni-intel-una-scommessa-ragionata-sul-successo-della-ristrutturazione-in-corso/.

Avevamo già evidenziato che le tensioni geopolitiche stanno creando una situazione in cui numerosi governi occidentali vogliono o addirittura necessitano di Intel per diventare più competitivi.

La fabbricazione dei semiconduttori, che sono vitali per la sicurezza nazionale e lo sviluppo economico nel mondo moderno, dipende fortemente da due paesi asiatici, Taiwan e Corea del Sud.

La stragrande maggioranza dei chip viene prodotta in queste regioni, creando un potenziale problema per le nazioni occidentali. In tempi di conflitto ad alto rischio con la Cina o la Corea del Nord, una fornitura vitale di semiconduttori potrebbe essere interrotta.

Inoltre, come ha affermato il ministro del Commercio statunitense Gina Raimondo, “la produzione, non il software o gli algoritmi, alimenta il motore dell’innovazione”.

Pertanto, per le nazioni che dipendono da TSMC e Samsung, è un rischio per lo sviluppo futuro che un motore che alimenta l’innovazione sia dominato da società straniere.

Il passaggio sopra era un breve riassunto della mia argomentazione nei miei articoli precedenti. Anche TSMC e Samsung stanno facendo immensi investimenti per diversificare la propria presenza oltre i rispettivi paesi.

Ad esempio, TSMC si sta espandendo all’estero, in Giappone e negli Stati Uniti, mentre Samsung ha promesso di investire in Texas.

Queste mosse mostrano l’intenzione delle nazioni occidentali di far crescere la fabbricazione di semiconduttori all’interno dei propri confini.

Tuttavia, per Samsung e TSMC, poiché i rispettivi governi non vogliono che queste società diversifichino completamente i controlli, la soluzione permanente al problema attuale per gli Stati Uniti, l’Unione Europea e altro ancora è quella di far crescere un’azienda che non ha vincoli politici e legami economici così lontani da loro, che sembra essere Intel.

Può essere conveniente acquistare azioni Intel in questo momento?

Ai prezzi correnti di mercato, le azioni Intel quotano con Ev/Ebitda di 9,8 sui risultati attesi per il 2024 e di 8 su quelli del 2025.

Grafico settimanale Intel

Il problema in questo momento per Intel è quello di avanzare con la fase di ristrutturazione e ritornare ad avere Free Cash Flow.

Naturalmente acquistare azioni Intel, in questo momento, significa credere che il processo di ristrutturazione abbia successo, il mercato è ancora scettico, molti analisti sono ancora negativi.

Considerando però l’effetto leva che si potrebbe avere sui multipli di mercato a partire dal 2025, riteniamo che in questo momento acquistare azioni Intel possa essere una scommessa ragionata, approfittando anche della fase di ribasso della tecnologia nel suo complesso.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Grafici forniti da TradingView. Visita il sito per accedere ad una serie di funzionalità avanzate, come lo screener azionario.

Approfondimento

Le azioni Microsoft e di Google hanno visto uno squarcio tra le nuvole

- Pubblicità -

Soddisfa le tue aspirazioni finanziarie

Il Consulente Finanziario Indipendente che ti aiuta ad ottimizzare la tua vita finanziaria

Flavio Ferrara - Consulente Finanziario Indipendente
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Seguici su

- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -