- Pubblicità -

Che peso avranno le dichiarazioni del CEO di JP Morgan Dimon sulle azioni?

- Pubblicità -

È arrivato il momento topico di Dimon che dirà la sua sulla banca JP Morgan e sulle azioni.

Come sempre accade all’inizio della reporting season i mercati azionari aspettano le trimestrali delle banche per avere il tono di come possa andare la stagione degli utili.

Per venerdì 14 aprile, gli occhi degli analisti sono puntati sulla quotazione delle azioni JP Morgan (NYSE:JPM). Queste erano le ultime guidance fornite dal management:

Fonte: JP Morgan Investor Relations

JP Morgan è una delle principali società di servizi finanziari con operazioni in tutto il mondo, con un patrimonio di 3,7 trilioni di dollari e un patrimonio netto di 292,3 miliardi di dollari al 31 dicembre 2022.

Di recente, Dimon ha pubblicato la sua lettera annuale agli azionisti, in cui parla dello stato attuale di JPMorgan Chase, la più grande banca d’America, nonché di altre questioni rilevanti nel settore.

Dimon ha affermato di considerare i recenti eventi e i fallimenti bancari niente di paragonabile a quanto era accaduto durante la crisi finanziaria globale del 2008, perché gli eventi di marzo sono stati molto più isolati.

Ha anche aggiunto però che l’attuale crisi non è ancora finita, dicendo testualmente che anche quando sarà alle nostre spalle, ci saranno ripercussioni per gli anni a venire.

Il CEO di JP Morgan non è stato tenero con le azioni delle banche e ha detto chiaramente che anche questa volta, come dopo ogni crisi causata dalle banche, c’è il timore che arrivino nuove normative che impongano alle banche di detenere più capitale o di avere altre limitazioni che possano danneggiare i loro rendimenti e rendono meno attraenti azioni delle banche.

Cosa dicono gli indicatori fondamentali di bilancio?

Fonte: JP Morgan Investor Relations

JPMorgan e ha riportato ottimi risultati nel quarto trimestre 2022 con un utile netto di 11,0 miliardi di dollari, ricavi netti di 34,5 miliardi di dollari e un ROTCE del 20%, pur mantenendo un bilancio forte e facendo tutti gli investimenti necessari.

Questa solida generazione di utili unita ha consentito a JP Morgan di superare il suo obiettivo di rafforzamento patrimoniale, raggiungendo un CET1 del 13% un trimestre in anticipo.

Questo dovrebbe aver consentito a JP Morgan di riprendere i riacquisti di azioni proprie già nel I trimestre 2023.

Nel Consumer & Community Banking, le vendite di carte di debito e di credito sono aumentate del 9%, mentre i prestiti con carte sono aumentati del 19%.

In Corporate & Investment Bank, i ricavi sono aumentati del 7% poiché l’attività dei clienti è rimasta forte nel reddito fisso.

Le commissioni di Global Investment Banking sono diminuite in modo significativo in un contesto difficile, mentre nel settore Asset & Wealth Management, i ricavi sono aumentati del 3% in quanto l’aumento del margine di interesse ha più che compensato l’impatto della discesa dei prezzi di mercato.

Può essere interessante acquistare azioni JP Morgan in questo momento?

La valutazione di JP Morgan e delle sue azioni è scesa considerevolmente nel corso del 2022, parallelamente alla discesa della sua quotazione; ora siamo ad un P/E di 10,1 sugli utili previsti per il 2023 e di 9,85 su quelli del 2024.

Il target price medio degli analisti è $150, con un margine di apprezzamento teorico del 17%.

Nonostante questo continuiamo a ritenere che non sia conveniente comprare azioni JP Morgan e azioni del settore bancario in genere, in un momento come questo in cui non si capiscono appieno gli effetti della recessione in arrivo.

Raramente il settore bancario esce indenne da una recessione, anzi è più facile che lasci sul campo morti e feriti, come è successo recentemente col fallimento di SVB e Signature Bank.

Quindi al momento la strategia migliore è stare alla finestra per investire in un momento più opportuno.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

Taiwan Semiconductor: azioni soggette al rischio geopolitico

- Pubblicità -

Soddisfa le tue aspirazioni finanziarie

Il Consulente Finanziario Indipendente che ti aiuta ad ottimizzare la tua vita finanziaria

Flavio Ferrara - Consulente Finanziario Indipendente
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Seguici su

- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -