- Pubblicità -

I migliori ETF per il 2023: Hydrogen Economy e Platino

- Pubblicità -

Tra i migliori ETF per il 2023, ci sono gli ETF legati alla c.d. Hydrogen economy, che mirano a catturare il trend di forte incremento della spesa per investimenti in impianti di produzione di idrogeno e centrali elettriche ad idrogeno.

Come avevamo evidenziato nel nostro articolo del 9 marzo 2022 https://www.word2invest.com/2022/03/la-guerra-del-gas-puo-spingere-al-rialzo-gli-etf-legati-alla-produzione-di-idrogeno-e-alla-hydrogen-economy/.

L’International Renewable Energy Agency (IRENA) stima che l’idrogeno possa arrivare a coprire fino al 12% del consumo energetico globale entro il 2050.

Fonte: Snam Investor Relations
Fonte: Snam Investor Relations

L’idrogeno verde ha grandi prospettive di sviluppo in questo decennio, grazie a un calo dei costi più rapido del previsto per raggiungere una soglia competitiva di 2 dollari/kg (o 50 dollari/MWh) raggiungibile entro il 2026 nelle aree ricche di risorse e grazie alla crescente politica internazionale sostegno.

Ad oggi, secondo l’Hydrogen Council, sono stati annunciati a livello globale 500 progetti di idrogeno verde, equivalenti a oltre 90 GW di capacità di elettrolisi e 150 miliardi di dollari di investimenti.

Forti investimenti negli impianti e nell’infrastruttura di distribuzione

Fonte: Snam Investor Relations
Fonte: Snam Investor Relations

Saranno proprio gli enormi investimenti a livello globale a rendere gli ETF sull’Idrogeno e sul Platino tra i migliori ETF per il 2023.

Il trasporto dell’idrogeno a lunga distanza, collegando aree di produzione e consumo attraverso la riqualificazione di infrastrutture esistenti come quella di Snam, sarà fondamentale in quanto il modello di sviluppo centralizzato è più efficiente (consegna di idrogeno a 2-4 dollari/kg entro il 2030 rispetto a 4-10 dollari/kg per il modello decentralizzato basato sulla produzione locale di idrogeno, secondo le stime di Snam per l’Italia).

Del trend di investimenti verso l’idrogeno è destinato a beneficiare il Platino, come abbiamo evidenziato nel nostro recente articolo del 23 dicembre 2022 https://www.word2invest.com/2022/12/etf-metalli-preziosi-il-nuovo-trend-del-platino-per-i-prossimi-mesi/.

Può essere interessante in questo momento investire in ETF legati alla Hydrogen Economy?

Gli ETF legati alla Hydrogen Economy e l’ETF sul Platino possono risultare tra i migliori ETF per il 2023 anche grazie alla nuova situazione geopolitica in Europa, destinata probabilmente anche a determinare un lungo periodo di guerra fredda.

Negli anni precedenti, in Europa ci sono stati ritardi perché si è atteso il supporto politico e un nuovo quadro normativo che supportasse i piani di sviluppo per le centrali ad Idrogeno, ma la nuova situazione geopolitica determinata dall’invasione dell’Ucraina sta portando ad un’accelerazione degli investimenti in centrali elettriche ad Idrogeno, finanziati dall’Unione Europea e dai fondi del PNRR.

In quest’ottica e in funzione di un rinnovato interesse per l’idrogeno come energia essenziale per l’obiettivo di zero net emissions, può essere gli ETF legati alla Hydrogen Economy come L&G Hydrogen Economy ISIN IE00BMYDM794 e Vaneck Hydrogen Economy ISIN IE00BMDH1538 e l’ETF sul Platino ISIN JE00B1VS2W53, possono risultare tra i migliori ETF per il 2023.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

L’allentamento della politica “zero covid” può far riprendere le Internet Stocks in Cina?

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -