- Pubblicità -

Le nostre migliori idee del 2022 e le possibili sorprese del 2023

- Pubblicità -

Alla fine dell’anno è tradizione fare i consuntivi sull’attività svolta e noi di Word2invest vogliamo mantenere questa tradizione facendo un recap delle nostre miglior idee del 2022 e una carrellata di possibili sorprese per il 2023.

Spesso nei nostri articoli avete letto la frase “numbers don’t lie”, che è uno dei nostri mantra per cercare di far capire che il mondo degli investimenti è sì soggetto a mode e a volte a follie collettive, ma alla fine i numeri sono quelli che contano, molto più delle storie e delle favole che si raccontano in giro.

Il secondo mantra è K.I.S.S., il famoso Keep It Simple Stupid, perché spesso i migliori investimenti sono scelte semplici, sotto gli occhi di tutti, ma che proprio per perché ovvie vengono tralasciate per lanciarsi in scelte più ‘esotiche’ e complicate.

Le nostre migliori idee del 2022

Il 2022 è stato un anno molto complicato per gli investimenti, il peggiore anno degli ultimi 100 per un classico portafoglio 60% azioni/40% obbligazioni.

Le migliori idee sono state spesso ‘short’ perché la tendenza dei mercati è stata ribassista, ma c’è stato spazio anche per qualche classico investimento ‘long’.

Vogliamo ricordare una manciata dei nostri articoli che avete potuto leggere settimana dopo settimana, nel corso di tutto il 2022:

  1. Amgen, una delle aziende farmaceutiche meno amate dagli analisti negli ultimi anni e che ha riservato buone sorprese https://www.word2invest.com/2022/02/azioni-con-dividendi-interessanti-e-buone-prospettive-amgen/
  2. IBM, una storia di ristrutturazione, che aveva valutazioni eccessivamente basse rispetto al potenziale dell’azienda https://www.word2invest.com/2022/01/azioni-ibm-un-nuovo-futuro-dopo-lo-spinoff-di-kyndryl/
  3. Petrolio, i cui prezzi erano assolutamente anomali rispetto al rallentamento economico e su cui abbiamo scritto 3 articoli tra giugno e luglio 2022 e questo è stato l’ultimo https://www.word2invest.com/2022/07/etf-short-crude-oil-crollo-dei-prezzi-del-petrolio/
  4. Prezzi del gas, che avevano raggiunto livelli insostenibili durante l’estate. Numeri alla mano abbiamo evidenziato che non ci sarebbe stato uno shortage di gas e che i prezzi sarebbero scesi durante l’inverno https://www.word2invest.com/2022/09/i-piani-di-snam-rete-gas-non-passeremo-linverno-al-freddo/
  5. Tesla, le cui valutazioni erano ormai insostenibili ed era vicino un crollo delle quotazioni https://www.word2invest.com/2022/10/siamo-vicini-al-crollo-delle-azioni-tesla/
  6. Juventus, che avevano una voragine nel conto economico: Per andar meglio, le cose devono andar peggio, in modo da provocare un completo ricambio del management sia a livello di direzione sportiva che di direzione societaria e solo allora la ‘Vecchia Signora’ risorgerà dalle sue ceneri come un’araba fenice https://www.word2invest.com/2022/09/quanto-e-tutto-nero-e-il-momento-di-comprare-azioni-juventus/
  7. Market timing : comprare in giugno per il rally estivo https://www.word2invest.com/2022/05/mercati-azionari-cappio-alla-gola-per-i-ribassisti/
  8. Market timing: comprare in ottobre, probabile minimo dell’anno https://www.word2invest.com/2022/10/mercati-azionari-usa-lora-piu-buia-e-poco-prima-dellalba-stay-sober-and-buy-in-october/
  9. Picco dell’inflazione negli U.S.A. e cambiamenti nella politica della FED https://www.word2invest.com/2022/11/la-fed-ha-alzato-i-tassi-di-interesse-ma-un-cambiamento-di-policy-e-piu-vicino/
  10. Merck, un’altra azienda farmaceutica poco amata dagli analisti, ma con numeri solidissimi https://www.word2invest.com/2022/08/la-quotazione-delle-azioni-merck-e-a-forte-sconto-rispetto-alla-media-di-mercato/

Le possibili sorprese del 2023

Anche il 2023 non sarà un anno facile per i mercati finanziari, le condizioni economiche, l’alto livello dei tassi di interesse e il drenaggio di liquidità dai mercati finanziari operato dalle Banche Centrali, renderanno difficile individuare buone idee di investimento.

Riteniamo che durante il I trimestre 2023 si aprirà la coltre di nebbia sulle prospettive finanziarie e si potrà fare un migliore “fine tuning”, ma cercheremo fin d’ora di elencare alcune possibili sorprese per il prossimo anno.

  1. Affermazione dell’idrogeno come fonte energetica alternativa e incremento degli investimenti pubblici nella costruzione di centrali elettriche ad idrogeno. Le fuel cells potrebbero riconquistare quote di mercato rispetto ai modelli full electric nello sviluppo tecnologico delle autovetture e soprattutto camion. Ritorno di interesse per gli ETF sul settore come l’ETF Hydrogen Economy.
  2. Affermazione del Platino, sia come catalizzatore principale per la trasformazione dell’idrogeno, sia come alternativa al Palladio per i catalizzatori dei motori a combustione: ETF Platino.
  3. Accelerazione degli investimenti nella Cybersecurity: ETF Cybersecurity.
  4. Definitivo ridimensionamento delle valutazioni dei FAANG, attenzione al rischio di ribasso delle quotazioni di Apple: Short Apple – Long SP500 nel I trimestre 2023.
  5. Allargamento dello spread Bund-BTP nel corso del 2023, per una maggiore competizione dei Paesi dell’Eurozona per il finanziamento del debito pubblico: Long Bund-Short BTP.
  6. Forte incremento della spesa militare e per la sicurezza nei Paesi del G7: Long ETF Aerospace and Defence.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

Approfondimento: BCE e Previsioni Mercati Europei

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -