- Pubblicità -

L’allettamento della politica “zero covid” può far riprendere le Internet Stocks in Cina?

- Pubblicità -

Cominciano ad esserci segnali che la politica zero Covid della Cina, che tenta di utilizzare rigidi blocchi e test di massa per controllare lo scoppio del virus, potrebbe essere allentata e questo potrebbe far riprendere la tecnologia cinese e le Internet Stocks in Cina.

Il 2023 stato un anno difficile per i titoli tecnologici cinesi, dopo che già nel 2021 la tecnologia cinese e le azioni legate a Internet avevano pesantemente risentito dell’atteggiamento del Governo cinese, volto a mettere sotto un rigido controllo il settore.

Il rallentamento economico ha duramente colpito anche Alibaba e Tencent che hanno registrato i tassi di crescita più bassi mai registrati dalla loro fondazione.

La politica zero Covid ha fatto rallentare l’economia e danneggiato la tecnologia cinese

Negli ultimi mesi c’è stata una ripresa del Covid in Cina, contrastato dal governo con una politica “zero-Covid”, che ha portato al blocco delle principali città, con un conseguente marcato rallentamento economico.

La riduzione della spesa dei consumatori e il conseguente calo degli investimenti pubblicitari hanno danneggiato le aziende cinesi legate a internet.

I giganti di Internet Tencent e Alibaba hanno registrato i tassi di crescita dei ricavi più lenti mai registrati nel 2022, così come produttori di veicoli elettrici hanno rallentato le vendite a causa dell’atteggiamento prudente dei consumatori.

Stanno però arrivando segnali di allentamento della politica zero Covid della Cina e un atteggiamento meno restrittivo potrebbe determinare un forte rimbalzo per la tecnologia cinese.

Questo non significa però che si possano rivedere a breve i tassi di crescita di 30-40% all’anno che c’erano in precedenza.

Ad esempio si prevede che Alibaba possa registrare un aumento del fatturato del 2% su base annua nel quarto trimestre di quest’anno, prima di accelerare a poco più del 6% nel trimestre di marzo del 2023 e del 12% nel trimestre di giugno, secondo le stime di consensus.

Quindi adesso è problema di valutazione e di multipli di mercato, che in questo momento sono molto compressi e che potrebbero ritornare ad espandersi nei prossimi mesi.

Può essere interessante in questo momento acquistare un ETF sul settore Internet in Cina?

L’ETF Krane Shares CSI China Internet, quotato alla Borsa Italiana con il codice ISIN IE00BFXR7900 e il codice alfanumerico KWEB, replica il CSI Overseas China Internet Index, che comprende quelle società con sede in Cina le cui attività principali o attività commerciali sono focalizzate su Internet e sulla tecnologia relativa a Internet.

L’Indice è ponderato in base alla capitalizzazione di mercato e comprende titoli quotati in borsa presso la Borsa di Hong Kong, la Borsa di NASDAQ o la Borsa di New York.

Composizione prime 10 azioni dell'ETF
Composizione prime 10 azioni dell’ETF

L’indice CSI Overseas China Internet ha perso il 75% dal massimo del febbraio 2021, ma negli ultimi mesi si sta stabilizzando in un trading range.

Le prospettive di crescita del settore a livello economico rimangono buone nel medio lungo termine e ora la maggior parte dei titoli che fanno parte di questo indice hanno ormai valutazioni e multipli interessanti; quindi, una ripresa dell’economia cinese può far espandere di nuovo multipli e valutazioni.

Riteniamo che acquistare un ETF sulle azioni Internet in Cina possa essere una scommessa ragionata, malgrado la forte volatilità del settore.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

L’incremento della spesa per il settore della difesa sarà un driver costante per gli ETF del settore Aerospace & Defence

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -