- Pubblicità -

Azioni Nike: possono essere interessanti per i dividendi?

- Pubblicità -

Le azioni Nike sono sempre state delle glamour stock perché Nike rappresenta un’azienda dal brand popolarissimo, spesso oggetto di cult per i giovani, ma oltre a questo e ad essere una azienda con forte crescita, può essere interessante anche per i dividendi.

Nike (NYSE:NKE) paga dividendi dal 1985 e ha aumentato i dividendi annuali da $ 0,35 per azione nel 2012 a $ 1,19 nel 2022. Con trend di vendite in crescita, gli utili per azione di Nike sono aumentati del 12,5% negli ultimi 10 anni.

Chiaramente i dividendi vengono presi dagli utili, quindi l’aumento costante degli utili rende mette Nike nelle condizioni di poter aumentare costantemente i dividendi.

Tra l’altro il payout ratio dei dividendi di Nike è il l 28% e quindi ha ampi margini crescita, anche se finora Nike ha privilegiato una politica buybacks importanti a cui ha destinato una parte consistente di cash a scapito dei dividendi.

Cosa dicono gli indicatori fondamentali di bilancio?

Fonte: Nike Investor Relations
Fonte: Nike Investor Relations

Al momento i maggiori timori riguardano vendite deboli, calo della redditività e livelli di scorte, perché c’è stato un peggioramento delle tendenze in tutte queste aree.

Questo peggioramento dei dati operativi è stato dovuto a diversi fattori, che potrebbero essere temporanei come le difficoltà della catena di approvvigionamento e il blocco del COVID-19 in Cina, ma dietro l’angolo incombe un rallentamento economico dovuto ai rialzi dei tassi e i mercati hanno timore che si ripercuota anche su Nike.

Per ora il management ha rilasciato una guidance di crescita per il nuovo anno fiscale, che è iniziato il 30 giugno.

La strategia di Nike, in questo momento, è quella di cercare di trarre il massimo beneficio dalla forza del suo brand, attraverso la vendita diretta al consumatore.

Nel quarto trimestre dell’anno fiscale 2022, I ricavi di NIKE Direct sono cresciuti del 7% e dell’11% a cambi costanti, guidati da una crescita. del 25% in EMEA, del 43% in APLA e del 5% in Nord America, parzialmente compensata da un calo nella Grande Cina.

NIKE Brand Digital è cresciuto del 15% complessivamente e del 18% a cambi costanti. I dividendi delle azioni Nike sono passati da 1.07 del 2021 a 1.19 del 2022.

Può essere conveniente comprare azioni Nike per i dividendi in questo momento?

Chi compra le azioni Nike guardando ai dividendi valuta positivamente gli alti ritorni sul capitale investito e l’indebitamento contenuto.

A livello multipli di mercato, le azioni Nike quotano ad un P/E di 26 sugli utili previsti per il 2023 e 21,5 per gli utili previsti per il 2024.

Il PEG (price earning on growth) si mantiene attorno a 1, livello sostenibile, considerando la qualità dell’azienda. Il target price medio degli analisti è $ 120, livello più ragionevole, dopo le ultime revisioni al ribasso.

La crescita dei dividendi dovrebbe rimanere piuttosto interessante, attorno 12% all’anno e questo è un elemento interessante che suggerisce che si possa cominciare ad acquistare azioni Nike in un’ottica di medio lungo termine.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

6 titoli sottovalutati con un basso beta

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -