- Pubblicità -

Autozone stock: è un’azione a prova di recessione?

- Pubblicità -

La performance delle azioni Autozone è stata migliore dell’indice Sp500 da gennaio. Autozone è il principale rivenditore e distributore di pezzi di ricambio e accessori per auto negli U.S.A.

Ogni negozio Autozone (NYSE:AZO) offre un’ampia gamma di prodotti per automobili, veicoli utilitari sportivi, furgoni e autocarri leggeri, inclusi componenti rigidi per autoveicoli nuovi e rigenerati, articoli per la manutenzione, accessori e prodotti non automobilistici.

Molti negozi hanno anche un programma di vendita commerciale che fornisce credito commerciale e pronta consegna di parti e altri prodotti a officine di riparazione, rivenditori, stazioni di servizio e conti del settore pubblico locali, regionali e nazionali.

Il settore delle vendite al dettaglio di ricambi auto ha beneficiato del fatto che le miglia percorse sono tornate ai livelli pre-COVID grazie al fatto che le persone utilizzano la propria auto per tornare fisicamente a scuola e a lavoro e quindi la domanda di riparazioni auto tende ad aumentare.

La carenza di semiconduttori che ha bloccato la vendita auto nuove e spinto il mercato delle auto usate, ha provocato un aumento dei prezzi delle auto usate e un beneficio al settore dei ricambi.

È stato un fattore positivo sia per maggiore utilizzo di ricambi sulle auto usate, sia l’incremento dei prezzi delle auto usare ha portato i proprietari a spendere di più per la manutenzione.

I margini però sono andati sotto pressione a causa dell’inflazione dei costi, che non è stato possibili ribaltare completamente sui consumatori.

Autozone stock: cosa dicono gli indicatori fondamentali di bilancio?

Fonte: Autozone Investor Relations
Fonte: Autozone Investor Relations

Autozone, Inc. ha registrato un fatturato netto di 3,9 miliardi di dollari per il terzo trimestre del suo FY 2022 terminato il 7 maggio 2022, con un aumento del 5,9% rispetto al terzo trimestre dell’anno fiscale 2021.

Le vendite interne di stock degli stessi negozi, o le vendite di negozi aperti da almeno un anno, sono aumentate del 2,6% nel trimestre.

L’utile operativo è diminuito del 2,2% a 785,7 milioni di dollari. L’utile netto del trimestre è diminuito dello 0,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso a 592,6 milioni di dollari, mentre l’utile diluito per azione è aumentato del 9,6% a 29,03 dollari dai 26,48 dollari del trimestre di un anno fa, grazie alla riduzione delle azioni in circolazione, dovuta al buyback

Le azioni Autozone hanno una bassa leva finanziaria, con un debito netto a 1,9 volte l’EBITDA e l’EBITDA copre 20 volte la spesa per interessi, mentre genera un free cash-flow di oltre $ 2 miliardi all’anno .

Autozone stock: può essere interessante investire in questo momento?

Ai prezzi correnti, le azioni Autozone quotano ad un P/E di 17 volte gli utili attesi per il 2023 e 15,5 volte quelli per il 2024, mentre il target price medio degli analisti corrisponde al prezzo attuale di mercato.

Questo rende la valutazione delle azioni Autozone troppo elevata, soprattutto in relazione al fatto che è un’attività ciclica e gli utili sono destinati a contrarsi vistosamente in caso di recessione.

Questa valutazione mostra chiaramente che al momento è poco interessante l’acquisto di azioni Autozone.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

Il fondo attivista Bluebell e il caso Solvay & Cie

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -