- Pubblicità -

Quali previsioni si possono fare sulle azioni Nvidia dopo il rally estivo?

- Pubblicità -

Dopo il crollo da gennaio a giugno e il forte rally estivo, è giunto il momento di fare il punto sulle previsioni per il fine anno per le azioni Nvidia.

La società comunque continua crescere nei due settori più importanti per il suo fatturato. Il business del settore games è il business in più rapida crescita per NVIDIA (+ all’’85% nel 2021), mentre il fatturato del data center è aumentato del 35%.

Nvidia Investor Relations
Nvidia Investor Relations

Il driver di crescita settore dei datacenter è lo spostamento incessante di aziende che migrano i loro dati sul cloud, che crea la necessità di una quantità crescente di potenza di elaborazione richiesta ai server.

Una battuta di arresto è arrivata a inizio 2022, quando l’Antitrust ha bloccato l’acquisizione del produttore dei chip ARM, dopo che si era diffusa la preoccupazione per questa concentrazione da parte di diversi clienti che dipendono per la produzione dei loro device dai chip di Arm, tra cui Microsoft.

L’operazione è saltata febbraio 2022 proprio perché le agenzie antitrust di Usa, Ue e Regno unito avevano posto dubbi sugli effetti che il deal avrebbe sulla competizione e sull’innovazione nel mercato dei semiconduttori.

Cosa dicono i fondamentali di bilancio?

Nvidia Investor Relations
Nvidia Investor Relations

Le prospettive fondamentali delle azioni NVIDIA (Nasdaq:NVDA) per il secondo trimestre dell’anno fiscale 2023 sono le seguenti: le entrate dovrebbero essere di $ 8,10 miliardi, più o meno il 2%.

Ciò include una riduzione stimata di circa $ 500 milioni relativa alla Russia e ai blocchi COVID in Cina.

I margini lordi GAAP e non GAAP dovrebbero essere rispettivamente del 65,1% e del 67,1%, più o meno 50 punti base. Le spese operative GAAP e non GAAP dovrebbero essere rispettivamente di circa $ 2,46 miliardi e $ 1,75 miliardi.

Nell’ultimo trimester i ricavi del settore datacenter avevano raggiunto un record di $ 3,75 miliardi, in aumento dell’83% rispetto a un anno fa e del 15% (rallentamento sequenziale) rispetto al trimestre precedente, mentre nel settore gaming i ricavi hanno raggiunto un record di $ 3,62 miliardi, in aumento del 31% rispetto a un anno fa e del 6% rispetto al trimestre precedente (con rallentamento sequenziale anche in questo settore).

Può essere conveniente comprare azioni Nvidia dopo il crollo degli ultimi mesi?

Dopo il crollo di più del 30% da gennaio a giugno e la ripresa col rally estivo, le azioni Nvidia vengono scambiate con un moltiplicatore 14,7 volte in termini di EV/Sales sui risultati attesi per il 2023 e di 12 volte sui risultati attesi per il 2024, decisamente troppo alte.

Agli attuali prezzi di mercato le azioni Nvidia sono a quotate ancora con valutazioni troppo alte anche a livello di utile operative, perché l’EV/Ebitda sui risultati attesi per il 2023 è ancora a 53 volte, mentre quello per 2024 è a 29 volte.

Per questi motivi non riteniamo ancora interessante investire in azioni Nvidia.

A livello strategico il mercato non sconta affatto che la mancata fusion con Arms possa portare alla perdita di quote di mercato nelle GPU dei server a favore di AMD e soprattutto di Intel, che sta uscendo con una nuova famiglia di GPU e malgrado questo quota sui minimi degli ultimi 10 anni.

 Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

Previsioni azioni Medtronic: siamo alla fine del ribasso?

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -