- Pubblicità -

Previsioni azioni Medtronic: siamo alla fine del ribasso?

- Pubblicità -

Per fare previsioni sulle azioni Medtronic bisogna tener conto del suo posizionamento strategico nel settore dell’Healthcare Equipment.

Medtronic è un’azienda leader nel settore Healthcare Equipment e più specificatamente nei sotto settori cardiovascolare, chirurgico, neuro scientifico e del diabete.

Fonte: Medtronic Investor Relations
Fonte: Medtronic Investor Relations

Il driver di lungo termine per Medtronic (NYSE:MDT) è di natura prettamente demografica, perché la spesa per l’assistenza sanitaria per il progressivo invecchiamento della popolazione globale.

Uno dei fattori più interessanti per gli investitori è la capacità di Medtronic di pagare dividendi costantemente in crescita e anche nell’anno fiscale 2022 (che per Medtronic si è chiuso ad aprile) il dividendo è aumentato dell’8%, in linea con l’incremento medio del 10% degli ultimi 10 anni.

Interessanti sviluppi nella chirurgia robotica

Medtronic tra giugno e luglio ha ricevuto due autorizzazioni dalla Food and Drug Administration (FDA) per la sua tecnologia avanzata nella chirurgia spinale, due importanti progressi perché Medtronic punta molto ad espandersi nel settore della chirurgia robotica per aumentare la crescita del proprio fatturato.

Medtronic sta anche potenziando i suoi prodotti nella chirurgia robotica per i dei tessuti molli con il lancio recente del sistema Hugo Robotic-Assisted Surgery (RAS).

Il settore dei robot chirurgici per i tessuti molli rappresenta un mercato enorme, di circa 1,6 miliardi di dollari nel 2019, con previsioni di crescita ad un C.A.G.R. del 25% nei prossimi cinque anni.

A differenza dei competitors, Medtronic detiene una posizione di forza nei robot chirurgici spinali, mentre nell’area dei tessuti molli, Medtronic deve confrontarsi col leader Intuitive Surgical.

La sfida è aperta e Medtronic sta potenziando il suo sistema robotico con una tecnologia più efficace, costi inferiori o facilità d’uso per poter rubare quote di mercato a Intuitive Surgical.

Può essere interessante acquistare azioni Medtronic dopo la discesa degli ultimi 12mesi?

Fonte: Medtronic Investor Relations
Fonte: Medtronic Investor Relations

Dopo un anno, che per una serie di motivi, ha visto una crescita organica di appena l’1%, le previsioni del management di Medtronic danno una crescita organica del fatturato tra il 4-5% con una crescita dell’EPS per il 2023 tra il 3-6%.

Medtronic ha inoltre sufficiente cash-flow per finanziare eventuali fusioni e acquisizioni che possano portare maggiore crescita al fatturato.

Nell’ultimo decennio Medtronic ha speso poco meno di 20 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo, tra il 7-9% dei ricavi, il che consente progressi nei prodotti esistenti e nello sviluppo di nuovi: nell’esercizio 2021 ad esempio, Medtronic ha ricevuto oltre 230 approvazioni normative.

Con un record di 43 anni di aumenti ininterrotti dei dividendi, Medtronic appartiene a un gruppo molto speciale di società all’interno dell’S&P 500: i Dividend Aristocrats.

Negli ultimi 10 anni, le distribuzioni dei dividendi della società sono cresciute a un CAGR del 10%, mentre per l’intera storia di crescita di 43 anni di Medtronic i dividendi per azione sono cresciuti a un CAGR impressionante del 17%.

Il rendimento del dividendo attuale è del 2,9%. Il P/E sugli utili attesi per il 2023 è 22,5 e scende sotto 20 per il 2024, rendendo nuovamente interessante acquistare azioni Medtronic.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

La quotazione delle azioni Merck è a forte sconto rispetto alla media di mercato

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -