- Pubblicità -

La discesa della quotazione delle azioni Tesla ha raggiunto valutazioni sostenibili?

- Pubblicità -

Quasi un anno fa, nel luglio 2020, quando il consensus di mercato sulla quotazione delle azioni Tesla era molto bullish scrivevamo che:

per Tesla, con un P/E Forward di 56 è indispensabile che consegne di veicoli e EPS siano costantemente superiori alle stime degli analisti per evitare un ulteriore ridimensionamento dei prezzi di mercato. Per una corretta valutazione bisogna considerare che la produzione di automobili è un’industria ad alta intensità di capitale in cui ogni nuova unità richiede capacità aggiuntiva, non è come duplicare software e il mercato è ferocemente competitivo, quindi nel lungo termine non c’è spazio per profitti soprannaturali, nemmeno per un marchio premium di fascia alta come Tesla che adesso viaggia con una traiettoria di crescita nettamente più elevata rispetto ai suoi competitors, ma che tenderà a rallentare man mano che l’azienda matura

https://www.word2invest.com/2021/07/come-comportarsi-dopo-il-crollo-delle-azioni-tesla-negli-ultimi-sei-mesi

Ora che anche la mitica Cathy Wood di Ark ha gettato la spugna ed ha affermato che ormai siamo in recessione, la situazione si è rovesciata e se apriamo il Web cercando giudizi su Tesla, troviamo prevalentemente consigli di andare short su Tesla o long GM e VW contro short Tesla.

In sintesi le ragioni dei pessimisti sono le seguenti:

  • Tesla non ha mai attraversato una recessione equivalente al 2008 come leader di mercato, l’azienda è cresciuta attraverso un mercato rialzista;
  • La società sta potenzialmente entrando in una nuova recessione con nuove fabbriche che prosciugano miliardi e aumenta la concorrenza;
  • Possedere un’azienda automobilistica è costoso e Tesla sta investendo in molte nuove attività che prosciugano denaro.

Cosa dicono gli indicatori fondamentali di bilancio?

Fonte: Tesla Investor Relation
Fonte: Tesla Investor Relation

Per capire quale potrebbe essere la futura quotazione delle azioni Tesla, uno dei modi è quello di visionari gli indicatori di bilancio.

La maggior parte degli analisti prevede che Tesla (Nasdaq:TSLA) riporti dati di produzione e consegna del secondo trimestre probabilmente tra i peggiori dell’anno, principalmente a causa di una prolungata chiusura della fabbrica di Tesla a Shanghai.

Il consensus degli analisti stima che Tesla abbia consegnato meno di 281.700 veicoli a livello globale durante il secondo trimestre 2022.

Deutsche Bank e Credit Suisse sono ancora più bearish, prevedendo rispettivamente consegne per 245.000 e 242.000 unità, in gran parte a causa del COVID lockdown di Shanghai. La crisi significherebbe la fine di due anni di guadagni trimestrali consecutivi.

Al momento il punto di forza di Tesla è la posizione net cash di $18 mld, perché negli ultimi trimestri ha sempre generato free cash-flow.

Il timore degli analisti è che in caso di recessione le vendite rallentino bruscamente e Tesla cominci a bruciare cassa.

Le quotazioni delle azioni Tesla possono rappresentare un’opportunità di acquisto?

Ai prezzi attuali, ridotti quasi del 50% dal massimo di novembre 2021 a $ 1200, le azioni Tesla, quotano ad un Ev/Ebitda di 23,3 sui risultati attesi per il 2023 e 17, su quelli per il 2024, con un target price medio degli analisti a $ 919 (anche se sono in corso revisioni al ribasso).

Le incognite e le variabili che possono far rallentare la crescita di Tesla sono molte, ma il forte calo dei prezzi degli ultimi otto mesi ha creato potrebbe aver creato un’interessante opportunità di acquisto in un ottica di medio lungo termine, considerata la crescita prevista per il mercato delle auto elettriche nel suo complesso e la posizione dominante di mercato di Tesla nel segmento più alto.

Un altro elemento da considerare è che lo short sulle azioni Tesla è molto elevato, pari 3,5% della capitalizzazione e potrebbe essere il propellente del rialzo in caso di notizie positive sul trend delle consegne di nuove auto.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

Le azioni Micron Technologies possono considerarsi alla fine del trend al ribasso?

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -