- Pubblicità -

Bitcoin, Scenderà Il Suo Valore Dopo Annuncio Iran?

- Pubblicità -

Bitcoin sta attraversando una bruttissima fase di mercato, con il suo valore sceso sotto i 20.000 dollari. Ora anche il governo iraniano mette un freno al mining di BTC. Infatti, il governo ha deciso di bloccare l’alimentazione delle piattaforme di mining legali nel Paese. Rajabi Mashhadi, portavoce del Ministero dell’Energia iraniano, aveva già programmato questa interruzione entro l’inizio di luglio. La motivazione è da ricercarsi in un deficit energetico stimato per la stagione estiva: “Attualmente ci sono 118 centri di estrazione [valuta digitale] autorizzati nel paese, che devono interrompere la fornitura di elettricità dalla rete nazionale dall’inizio di luglio”, queste sono le parole del Ministro dell’Energia.

Mentre Bitcoin Vede Il Suo Valore Scendere, In Iran Massimo Consumo A 62.500 Mw

Le fonti del ministero dell’energia dicono che “La scorsa settimana, il consumo di elettricità del Paese ha registrato un massimo storico di 62.500 megawatt (MW) durante il picco di consumo, una cifra significativa. Secondo le previsioni, il fabbisogno di consumo di questa settimana supererà i 63.000 MW, il che significa che dobbiamo limitare la fornitura di elettricità”. Ovviamente per Bitcoin i principali elementi determinanti il suo valore sono altri, ma questo nuovo intoppo potrebbe influenzare in parte. Le sanzioni Internazionali che gravano sulla nazione impediscono gli investimenti per il rafforzamento della produzione di energia elettrica e produzione di gas naturale. Il governo, per tenere basso il prezzo pari a $ 0,005 per kWh, mette sul tavolo 60 miliardi di dollari all’anno per porre in essere misure per deprezzare l’energia.

Purtroppo questo non è più possibile e potrebbe essere un nuovo problema per Bitcoin che vede sempre scendere il suo valore nelle ultime settimane. Prima della carenza energetica nel 2021, il mining di criptovalute in Iran rappresentava il 4% del totale del settore, diventando un Paese pro-Bitcoin. Adesso questo livello continua a scendere, proprio a causa dell’attuale crisi energetica del Paese.

Bitcoin, Valore Sotto I 20.000 Dollari. Possibile Rottura Dei 17.990 Dollari?

Bitcoin ha visto il suo valore scendere al di sotto dei 17.990 dollari la settimana scorsa, confermando la crisi che BTC e il mondo crypto stanno attraversando. Il rimbalzo su 17.995 dollari ha portato il prezzo all’attuale quotazione poco al di sotto dei 19.900 dollari. l’RSI non mostra nessun segno di una possibile ripresa, quindi continuerà il periodo di ribasso del prezzo di BTC. Si può solo sperare che il prezzo non rompa settimanalmente 17.995 dollari, altrimenti potremmo vedere una quotazione pari a 12.000 dollari

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Word2Invest su FacebookInstagramYouTube Twitch. Non esitate a condividere le vostre esperienze e/o opinioni commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dalla campanella o iscriviti al canale Telegram di Word2Invest.

Approfondimento

Andamento criptovalute 2022: le Crypto sono correlate con il Nasdaq o con l’Oro?

- Pubblicità -
Angelo Papale
Angelo Papale
Analista finanziario per Word2invest con una rubrica su titoli quotati sulla borsa italiana, maggiormente aziende del comparto energetico, Dottore in Economia, Finanza e Mercati con Master in Corporate Finance.

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -