- Pubblicità -

Luna Foundation Guard Vende Bitcoin Per Sostenere UST

- Pubblicità -

Nella giornata di lunedì, Luna Foundation Guard (LFG) ha fatto sapere che ha venduto, dalle sue riserve, 80.000 Bitcoin per acquistare UST e cercare di sostenere il peg della stablecoin UST. Lo ha dichiarato la stessa fondazione su Twitter, dicendo che la vendita di riserve BTC è iniziata dall’8 maggio con l’obiettivo di sostenere il peg di UST a 1 dollaro.

LFG è una fondazione senza scopo di lucro il cui obiettivo è quello di sviluppare l’ecosistema TERRA e la creazione di stablecoin algoritmiche. I Bitcoin in possesso della fondazione servono da riserva per garantire il buon funzionamento della stablecoin UST. Lo scambio è avvenuto tra LFG e una controparte non chiara per vendere velocemente BTC in cambio di UST. Lo scambio ha riguardato 50.000 BTC per ottenere 1,5 miliardi di UST.

Le Riserve Di Bitcoin Di LFG Si Riducono A 313 BTC

Durante la fase discendente del prezzo di UST, la startup che gestisce l’ecosistema TERRA Terraform Labs ha venduta la bellezza di 33.206 Bitcoin per ottenere 1,16 miliardi di UST nella giornata del 10 maggio. L’obiettivo era la difesa dell’ancoraggio di UST al peg di 1 dollaro. Le vendite massicce di BTC per ottenere UST e bruciarle hanno fatto scendere le riserve di LFG da 80.394 BTC al 7 maggio a 313 BTC.

Oltre a Bitcoin, LFG detiene ad oggi UST e LUNA tra le proprie riserve. Gran parte di quest’ultima sono bloccate presso i validatori per evitare conseguenze ancora più disastrose derivanti da un possibile attacco alla governance. Inoltre la fondazione ha in cantiere l’intenzione di dare un risarcimento ai detentori di UST. Si sta ancora ragionando sulle modalità di erogazione dei risarcimenti.

Bitcoin Ancora Sotto I 30.000 Dollari, Area Di Supporto Messa A Dura Prova

Per Bitcoin la grande volatilità degli ultimi giorni non è ancora passata. La zona evidenziata in azzurro, il cui range di prezzo oscilla tra 32.200 dollari e 28.500 dollari, è testata dal prezzo di BTC. La candela della settimana scorsa ha tentato la rottura al ribasso, ma i tori non perdono tempo e fanno risalire il prezzo a 31.295 dollari da un minimo di 25.401 dollari.

I trader della prima crypto per capitalizzazione devono monitorare attentamente questa zona per evitare possibili bagni di sangue. Una rottura settimanale di questa zona può portare il prezzo di Bitcoin ancora più in basso, anche a 22.500 dollari.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Word2Invest su FacebookInstagramYouTube Twitch. Non esitate a condividere le vostre esperienze e/o opinioni commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dalla campanella o iscriviti al canale Telegram di Word2Invest.

Approfondimento

Questione TERRA, LUNA Coin Sull’orlo Del Fallimento

- Pubblicità -
Angelo Papale
Angelo Papale
Analista finanziario per Word2invest con una rubrica su titoli quotati sulla borsa italiana, maggiormente aziende del comparto energetico, Dottore in Economia, Finanza e Mercati con Master in Corporate Finance.

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -