- Pubblicità -

Le azioni Airbus possono beneficiare della ripresa degli investimenti da parte delle compagnie aeree?

- Pubblicità -

Le azioni Airbus hanno subito un drastico ridimensionamento nel 2020 a causa della crisi del settore dell’aerotrasporto, dovuta alla pandemia di Covid, ma sembrano sulla strada per recuperare il loro valore, anche grazie ai problemi che sta attraversando il principale competitors Boeing.

Airbus (Euronext:AIR) è una multinazionale Europea, operante nel settore della costruzione di aeromobili,  con sede in Francia.

È il primo produttore di aerei civili al mondo per numero di consegne avendo superato la rivale Boeing a partire dal 2019. Nei primi mesi del 2022 Airbus detiene a livello globale una quota di mercato di circa il 78% nelle consegne di aerei commerciali.

Il punto di forza di Airbus è stata la forte espansione di Airbus nella spesa in ricerca e sviluppo (R&S), mentre il livello di R&S di Boeing è rimasto generalmente stabile.

Durante la pandemia, Airbus ha tagliato la spesa solo del 17% circa fino al 2021, mentre Boeing ha tagliato quasi il doppio, il 30%. Inoltre, la posizione finanziaria di Airbus è molto più forte di quella di Boeing in questo momento.

In altre parole, Airbus ha maggiore capacità di affrontare un periodo prolungato di crisi. Invece, a causa dell’abbandono del 737 MAX e della pandemia di COVID-19, il debito di Boeing è aumentato e graverà sull’azienda con pagamenti di interessi più elevati per molti anni a venire.

Cosa dicono gli indicatori fondamentali di bilancio?

Fonte Airbus investor relations
Fonte Airbus investor relations

Il 2021 è stato un anno di transizione, ma è emersa chiaramente la forza dell’azienda.

Gli ordini netti di aeromobili commerciali sono stati 507 aeromobili dopo le cancellazioni (2020: 268 aeromobili), inclusi i primi ordini cargo A350, a conferma della domanda dei clienti per questo nuovo programma.

Il portafoglio ordini era di 7.082 aeromobili commerciali al 31 dicembre 2021 (fine 2020: 7.184 aeromobili). L’acquisizione di ordini in valore da parte di Airbus Defence and Space è aumentata a 13,7 miliardi di euro (2020: 11,9 miliardi di euro), con un rapporto book-to-bill di circa 1,3 (Fonte: italiavola.com)

A livello consolidato il portafoglio ordini è aumentato a 398 miliardi di euro al 31 dicembre 2021 (fine 2020: 373 miliardi di euro).

I ricavi consolidati sono aumentati del 4% a 52,1 miliardi di euro (2020: 49,9 miliardi di euro). I ricavi generati dalle attività di aeromobili commerciali di Airbus sono aumentati del 6%, Airbus Helicopters ha avuto ricavi in ​​aumento del 4% grazie alla crescita dei servizi e delle maggiori consegne.

I ricavi di Airbus Defence and Space sono diminuiti del 2%, per la diminuzione degli aeromobili militari, parzialmente compensati da Space Systems.

L’EBIT consolidato (riportato) è stato pari a € 5.342 milioni (2020: € -510 milioni), comprese le rettifiche nette per € +477 milioni.

Può essere interessante comprare azioni Airbus in questo momento?

Ai prezzi correnti le azioni Airbus quotano con un P/E di 20,4 sui risultati attesi per il 2022 e di 15,6 sui risultati attesi per il 2022, con un EV/Ebitda rispettivamente di 9,4 e di 6,8.

Il target price medio degli analisti è di 147 euro, con un margine di apprezzamento teorico di 39%.

Tenuto conto della solidità del balance sheet (stato patrimoniale) e del portafoglio ordini, Airbus è in una posizione privilegiata per beneficiare della ripresa del settore dell’aerotrasporto commerciale e ha una discreta posizione anche nel settore Defence & Aerospace.

In un’ottica di medio lungo termine può quindi risultare interessante comprare azioni Airbus.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

Azioni Vivendi, nel primo trimestre 2021 Canal+ traina le vendite

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -