- Pubblicità -

Il rallentamento economico può danneggiare le azioni NXP Semiconductors, malgrado il driver dell’evoluzione tecnologica  del settore automotive?

- Pubblicità -

Le azioni NXP Semiconductors hanno avuto una crescita spettacolare nel corso del 2021. A fine gennaio 2022, NXP ha annunciato i risultati del 2021, in cui ha avuto un fatturato record di 11,06 miliardi di dollari, con un aumento del 28% su base annua, con un’accelerazione della domanda in tutti i mercati finali di riferimento durante tutto l’anno.

NXP (Nasdaq:NXPI) ha anche approvato un aumento del 50 percento del dividendo in contanti trimestrale a $ 0,845 per azione ordinaria.

L’acconto (pagato poi il ​​6 aprile 2022) e ha approvato un nuovo programma di riacquisto di azioni da 2,00 miliardi di dollari per il 2022.

La nuova autorizzazione al riacquisto di azioni si aggiunge ai circa 1,35 miliardi di dollari rimanenti per il riacquisto nell’ambito dei programmi di riacquisto di azioni precedentemente autorizzati.

In precedenza, L’11 novembre 2021, durante il suo Investor Day triennale, NXP ha rilasciato le proprie previsioni di medio lungo termine che prevedono ricavi in crescita dell’8-12% CAGR su 3 anni, dal 2021 al 2024.

Struttura e divisioni operative di NXP Semiconductors

NXP Semiconductors è nata da uno spinoff di Philips e nel marzo 2015 ha fatto il salto di qualità con  acquisizione di FreeScale Semiconductors (la vecchia attività Motorola Semiconductor) per dar vita a una joint-venture dal valore di 40 miliardi di dollari, che l’ha fatta uno dei principali produttori di semiconduttori  per il mercato automobilistico.

Infatti, il settore l’automotive rappresenta per NXP circa il 50% dei ricavi totali.

Fonte: NXP Semiconductors Investor Relation
Fonte: NXP Semiconductors Investor Relation

Il settore Automotive sta incrementando l’utilizzo di semiconduttori perché ci troviamo in un momento in cui è in corso la transizione della flotta automobilistica globale ai veicoli elettrici significa più contenuti di semiconduttori su base per unità e apre anche nuovi mercati per NXP nello spazio delle infrastrutture dei veicoli elettrici.

La domanda di semiconduttori automobilistici per controller del motore, sistemi di infotainment, sistemi di sicurezza, sistemi avanzati di assistenza alla guida e sistemi di gestione della batteria è prevista in forte crescita, con un CAGR di quasi il 18% nei prossimi cinque anni.

Mordor Intelligence prevede che il mercato globale dei semiconduttori per autoveicoli e possa crescere a un CAGR del 17,94% entro il 2026.

Questo significa che NXP si trova in una posizione privilegiata nel contesto dell’attuale carenza globale di semiconduttori.

Oltre al settore automotive, NXP Semiconductors opera anche nei chip analogici e a segnale misto, 5G e IoT, nonché nelle comunicazioni near-field o NFC, come i chip attualmente utilizzati nella maggior parte delle carte di credito e di debito per prevenire il degrado della carta e i problemi associati allo scorrimento.

L’azienda è molto interessante, ma le azioni NXP Semiconductors hanno valutazioni elevate

Ai prezzi correnti di mercato le azioni NXP Semiconductors quotano ad un P/E di 18,1 sui risultati previsti per il 2022 e di 16,4 sui risultati previsti per il 2023.

Il target price medio degli analisti è $ 228 con un margine di apprezzamento del 33% rispetto ai prezzi di mercato.

Malgrado le prospettive dell’azienda siano estremamente interessanti nel medio lungo termine, le valutazioni di mercato sono ancora troppo alte e non incorporano possibili revisioni al ribasso degli utili, dovute ad un rallentamento economico/recessione tra fine 2002/inizio 2023, che avrebbe riflessi importanti anche sul mercato Automotive.

I multipli sono rimasti troppo alti, anche se l’’attuale profilo di crescita dell’azienda e la sua capacità dimostrata di generare un eccellente free cash-flow rimangono intatti.

Considerando il re-rating del settore tecnologico nel suo complesso e i rischi macroeconomici, si ritiene che non sia interessante comprare azioni NXP Semiconductors ai prezzi correnti mercato e gli analisti preferiscono attendere un ulteriore ribasso per intervenire.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

Azioni Astrazeneca, le vendite superano le attese grazie anche al vaccino Covid-19

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -