- Pubblicità -

Cosa ci possiamo aspettare dall’andamento azioni Apple?

- Pubblicità -

Come ci possiamo aspettare dall’andamento nell’ultimo periodo delle azioni Apple?

La Apple è un’azienda molto diversificata il cui core business è la produzioni di hardware e software, anche se l’iPhone che costituisce ancora la maggior parte dei suoi ricavi.

Tra i software la Apple (Nasdaq:AAPL) offre ai suoi clienti una varietà di servizi come Apple Music, iCloud, Apple Care, Apple TV+, Apple Arcade, Apple Card e Apple Pay.

I prodotti di Apple utilizzano software e semiconduttori sviluppati internamente e Apple integra hardware, software e servizi.

La società genera circa il 40% dei suoi ricavi negli USA, 60% a livello internazionale. L’iPhone continua a guidare la crescita del fatturato, ma Apple ha anche un segmento di servizi solido e in forte crescita.

Fonte: Apple 10K Sec Filings
Fonte: Apple 10K Sec Filings

Nell’ultimo trimestre terminato a dicembre 2021, i ricavi di Apple, provenienti da vendite di iPhone, hanno totalizzato $ 72 miliardi, rispetto ai $ 66 miliardi dello stesso trimestre dell’anno precedente.

Entro i prossimi 2-3 anni, l’imporsi della tecnologia 5G dovrebbe cominciare ad indurre i consumatori ad acquistare una nuova versione di iPhone abilitata al 5G.

Inoltre, statisticamente un cliente che ha acquistato un iPhone è poco probabile che passi ad uno Smartphone Android perché i clienti di Apple sono fortemente fidelizzati al brand iPhone.

Cosa dicono gli indicatori fondamentali di bilancio?

Negli ultimi 4 anni, dal 2017 al 2021, i ricavi di Apple sono cresciuti da $ 229 miliardi a $ 366 miliardi e il margine operativo è passato da $ 61 miliardi a $ 109 miliardi.

Nel settore dei servizi, Apple offre prodotti come Apple Music, Apple TV+, Apple Arcade, iCloud, che fidelizzano ulteriormente i consumatori.

Apple music è un temibile concorrente di Spotify: un utente iPhone che abbia anche un abbonamento Apple Music può creare le proprie playlist personalizzate e far partire la riproduzione tramite un comando vocale senza dover utilizzare i tasti del telefono.

I ricavi del segmento dei servizi hanno raggiunto i 20 miliardi di dollari nel quarto trimestre, rispetto ai 16 miliardi di dollari dello stesso trimestre del 2020.

Il segmento dei servizi ha margini operativi molto più elevati rispetto al segmento dell’hardware: nel IV trimestre 2022, il margine operativo lordo nel segmento dei servizi è stato del 72,4%, rispetto al 38,4% delle vendite di hardware.

Come sono valutare le azioni Apple in questo momento?

Nel lungo termine la crescita di Apple è stata spettacolare: ricavi di Apple sono aumentati più del 200% dal 2011, passando da 108 miliardi di dollari a 366 miliardi di dollari e le previsioni sono di un’ulteriore crescita anche per i prossimi 5 anni.

Il problema è che il prezzo delle azioni ha già valutato molto di questa crescita futura.

Negli ultimi 15 anni, il rapporto P/E medio era 16,4 e il rapporto EV/Ebitda era appena inferiore a 12. Oggi, tutti questi multipli sono completamente fuori controllo: il P/E sugli utili attesi per il 2023 è 26,3 sugli utili attesi per il 2022 e 24,8 sugli utili attesi per il 2023, mentre l’EV/Ebitda è 19,5 per il 2022 e 18,7 per il 2023.

I multipli dell’inizio del decennio scorso erano relativamente bassi perché Apple era sostanzialmente mono prodotto e dipendeva da iPhone, mentre ora è un’azienda diversificata tra iPhone, Cloud e servizi e sta aggiungendo sempre nuove fonti di ricavi: Apple Car, processore M1 e servizi sanitari.

Malgrado questa parziale giustificazione, rimane il fatto che la valutazione di Apple è decisamente elevata e non sconta minimamente un possibile rallentamento dei consumi dovuto all’elevato tasso di inflazione e al rialzo dei tassi da parte della FED.

Per questo motivo non riteniamo interessante acquistare azioni Apple in questo momento.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

Azioni Boeing, trimestrale deludente: il titolo cola a picco

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -