- Pubblicità -

Azioni con forti potenzialità: Alfonsino

- Pubblicità -

Alfonsino è quotato al segmento Euronext Growth della Borsa Italiana, dedicato alle azioni con forti potenzialità di crescita.

Alfonsino è la prima società italiana specializzata nel servizio di food delivery nelle piccole e medie città italiane, in tutti quei centri che vanno da un minimo di 25.000 ad un massimo di 250.000 abitanti.

A livello internazionale, il business model più vicino a quello di Alfonsino (MIL:ALF) è quello di DoorDash, leader di mercato negli Stati Uniti, principalmente grazie al suo successo nei sobborghi americani, paragonabili alle nostre piccole città.

Il punto di forza di Alfonsino, al contrario di DoorDash e soprattutto di altri player internazionali presenti in Italia, come Deliveroo, Glovo e Just Eat, è quello di essere riuscita a non bruciare cassa già da un paio di anni, grazie ai rigorosi parametri di selezione dei nuovi centri e al loro software operativo, che, con un algoritmo proprietario, consente di effettuare un preciso fine tuning dei costi rispetto ai ricavi attesi e che viene costantemente aggiornato in base alle statistiche delle nuove aperture, portando a break-even le nuove aperture in circa 10 mesi.

Alfonsino prevede un allargamento dei servizi offerti.

Maggiori ricavi in futuro potranno arrivare dal processo di allargamento dell’attività di consegna ai settori grocery, flowers e pharma, in cui l’offerta è praticamente inesistente nei piccoli centri, malgrado ci sia una potenziale forte domanda da parte dei consumatori finali.

Nel settore grocery sono già stati attivati due importanti accordi di delivery con Carrefour ed Eurospin.

Prima dell’IPO, Alfonsino aveva oltre 400 mila utenti registrati e 1.300 partner commerciali, mentre i driver erano circa 700.

Con i mezzi finanziari raccolti grazie all’IPO, Alfonsino ha iniziato un piano di reclutamento di 2500 driver che serviranno a dare una maggiore copertura a livello nazionale.

Alfonsino offre ai driver contratti di collaborazione Co.co.co., con regolari versamenti Inps e Inail, che attraggono i giovani che molto spesso lavorano per pagarsi gli studi e che non hanno interesse ad accollarsi i costi di una partita IVA, a differenza delle multinazionali presenti in Italia come Just Eat, Glovo e Deliveroo che utilizzano solo driver pagati con fattura che fanno praticamente solo quello di mestiere.

Prima dell’IPO, Alfonsino era presente in 10 regioni per un totale di 61 centri, che corrispondono però soltanto ad una copertura del 22% della popolazione italiana che abita nei centri compresi tra 25.000 e 250.000 abitanti, quindi, i margini di crescita attraverso l’espansione territoriale sono enormi.

Azioni con forti potenzialità di crescita. Può essere interessante acquistare azioni Alfonsino in questo momento?

Ai prezzi correnti le azioni Alfonsino quotano 1,9 volte l’Ev/Sales e 18 volte Ev/Ebitda e in base ai risultati previsti per il 2022, 1,06 volte  Ev/Sales  e 9 volte Ev/Ebitda in base a quelli del 2023.

Il target pride degli analisti è di 4,19 €, con un margine di apprezzamento di oltre il 150%.

Le premesse per la crescita ci sono tutte ed il segmento del Delivery è lontanissimo dall’essere vicino alla saturazione, soprattutto per un’azienda come Alfonsino che a fine 2021 copriva soltanto il 22% della popolazione abitante nel suo segmento operativo, cioè i comuni tra 25.000-250.000 abitanti.

Le azioni Alfonsino dopo un forte exploit poco dopo la quotazione sono tornate al prezzo di 1,580 €, leggermente al di sotto del prezzo di IPO e questo può rappresentare un’interessante opportunità di acquisto.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

Azioni directa SIM, opportunità di investimento?

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -