- Pubblicità -

È il momento di investire in ETF correlati all’Oro fisico?

- Pubblicità -

Gli Etf Gold Bullion (oro fisico) e GDX settore aurifero sono direttamente correlati con l’andamento dei prezzi dell’oro.

L’oro è considerato una Hard Currency, cioè una valuta fisica, perché fa parte delle riserve delle principali Banche Centrali di tutto il mondo, che sono i soggetti che di fatto determinano il trend dell’oro con i loro movimenti di incremento e riduzione dello stock di riserve aurifere.

Un recente esempio molto semplice è stato l’annuncio del People Bank of China, che nel luglio 2020 ha dichiarato di aver incrementato le proprie riserve aurifere da $ 110 a 124 mld: in precedenza l’oro era già in un trend al rialzo e nei giorni successivi a questa dichiarazione raggiunse il massimo storico di $ 2080.

Chiaramente la PBOC comprando $14 mld aveva alimentato il trend al rialzo dei mesi precedenti, mentre la coda speculativa che fece raggiungere il livello di 2080 arrivò in netto ritardo e si ritrovò con l’oro comprato ai massimi storici.

Negli ultimi giorni, a fronte del ribasso dei mercati azionari, c’è stata una timida ripresa dell’Oro.

Le società minerarie che estraggono e commercializzano oro fanno invece parte del settore aurifero. La domanda di oro fisico proviene da diversi settori:

1) Riserve auree – la domanda proveniente dalle banche centrali oggi è particolarmente rilevante: esse sono infatti i maggiori acquirenti di Oro fisico.

2)Gioielleria – domanda proveniente soprattutto da Cina, India ed Indonesia dove c’è il maggior consumo di oreficeria, essendo Paesi dove vive praticamente la metà della popolazione mondiale.

3) Industria – domanda proveniente da settori, come l’elettronica, l’astronautica, la medicina e diagnostica, nell’ambito della fotografia, della moda e oggettistica.

4)Investimento- domanda proveniente da investitori che vogliono tutelarsi dalle svalutazioni e dalle insicurezze economiche e geopolitiche.

Da molti anni la produzione di oro fisico è inferiore alla domanda e il gap viene colmato con la fusione di oro usato.

Può essere conveniente in questo momento comprare ETF Gold Bullion e ETF settore aurifero?

La possibile (per molti probabile) invasione Russa dell’Ucraina provocherebbe sanzioni di carattere finanziario molto pesanti e tra queste si parla del blocco dell’utilizzo del circuito di pagamenti internazionali SWIFT.

Questo provocherebbe molto probabilmente un forte apprezzamento dell’oro e ribadirebbe il suo status di Hard Currency.  In quest’ottica possono essere interessanti sia l’ETF Gold Bullion (Codice ISIN, JE00B1VS3770), che ha avuto una lunga fase di accumulazione tra 1780-1850, sia l’ETF sul settore aurifero (Codice ISIN, IE00BQQP9F84), che viene da una lunga fase di ribasso.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social attraverso i pulsati dedicati qui sotto e commenta per condividere le tue esperienze ed opinioni sull’argomento.

Per restare aggiornato sui nuovi articoli pubblicati su Word2Invest attiva le notifiche dalla campanella e iscriviti al canale Telegram di Word2Invest per ricevere breaking news e i principali appuntamenti del calendario economico.

Approfondimento

L’ETF Aerospace & Defense è un’opportunità in caso di guerra?

- Pubblicità -
Roberto Contini
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking

Articoli correlati

- Affiliazione -
- Pubblicità -
- Affiliazione -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -