- Pubblicità -spot_img

Valore azioni Azimut, conviene acquistare?

- Pubblicità -

Il valore delle azioni Azimut è aumentato in maniera importante nell’ultimo anno. Alcuni indicatori sembrano suggerire che questa crescita possa proseguire, altri punti sono più controversi e gli analisti raccomandano di prestarvi attenzione.

Azimut è una holding italiana che opera nel settore dell’asset management.

Dividendi e revenue basteranno a convincere gli investitori?

Nell’ ultimo anno il prezzo delle azioni Azimut (MIL:AZM) ha conosciuto una crescita importante. La prestazione è stata del +58,7% e, se confrontato con i concorrenti di settore e azionario italiani, il dato è ancor più significativo.

Questi ultimi hanno infatti aumentato il proprio valore in misura molto minore: rispettivamente il +49,4% e il +37,2%.

Gli analisti prevedono che le revenue societarie cresceranno nei prossimi anni a un ritmo del +1,9%.

Il ritmo in sé non sembrerebbe uno dei più vigorosi ma le proiezioni per il settore e l’azionario danno fiducia agli investitori: i tassi che gli esperti hanno individuato per i concorrenti di Azimut sono rispettivamente del -2,1% e del +1,1%.

Il quadro finanziario non sembra celare particolari soprese. Le attività di breve periodo eccedono il passivo a breve scadenza e le passività di lungo periodo.

Il debito generale di Azimut è ben coperto dai flussi di cassa operativi (per il 66,2%) e il pagamento degli interessi è ammortizzato efficacemente dall’EBIT.

Unica nota dolente è che il debt to equity ratio è a un livello considerato insoddisfacente dagli analisti (100,2%).

Uno dei principali punti di forza di Azimut sono i dividendi. Il dividend yield delle azioni Azimut è del 3,94% e, per capire l’importanza di questo dato, si pensi che il “top” 25% del mercato italiano presenta un dato del 3,5%.

Azioni Azimut, Le previsioni degli analisti

Al giorno della stesura di questo articolo il prezzo delle azioni Azimut è di €25,44. Il target price è stato individuato dagli analisti a €26,40, quindi a un valore più alto di quello attuale del 3,61%.

Gli analisti si orientano prevalentemente su una posizione Outperform.

Approfondimento

Quali previsioni si possono fare in un’ottica di medio termine sulle azioni Nexi?

- Pubblicità -
Federico Valenti
Dopo aver conseguito il diploma di Liceo Scientifico intraprende gli studi universitari di Economia e Commercio. Dal 2019 è host di apertaMente Podcast, un format che si occupa di attualità ed economia. Da Febbraio 2021 si occupa di copywriting e content writing per diverse realtà, tra cui quella di Word2Invest.
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -