- Pubblicità -spot_img

Può continuare la crescita parabolica delle azioni Nvidia?

- Pubblicità -

Nel secondo trimestre, NVIDIA ha avuto una crescita dei ricavi del 68% su base annua, grazie all’ottimo andamento delle vendite in entrambi i suoi settori più importanti, i games e i data center.

I ricavi di Nvidia sono saliti a $ 6,51 Mld nel IIQ 2022,  grazie principalmente all’andamento superlativo del settore games, i cui ricavi sono aumentati al livello record di $ 3,06 Mld  a causa della fortissima domanda per laptop e schede grafiche.

Il business del settore games è il business in più rapida crescita per NVIDIA (Nasdaq:NVDA), con un tasso di crescita superiore all’’85% nell’anno.

I ricavi del data center sono aumentati del 35% su base annua, a $ 2,37bln. Il cambiamento dell’architettura tecnologica di molte aziende che si spostano sul cloud e la sempre maggiore mole di dati richiedono ai server una quantità sempre più alta di potenza di elaborazione.

È ancora al vaglio delle Agenzie l’Antitrust l’acquisizione del produttore dei chip ARM da parte di NVIDIA.

Considerata la tecnologia di Arm, se l’acquisizione venisse approvata, i Chip per  i data center diventerebbero ancora più importanti per la crescita a lungo termine per NVIDIA.

Oltre ai settori dei games e dei data center, che rappresentano rispettivamente il 47% e il 36% del fatturato totale, Nvidia, è presente anche in altre attività come la visualizzazione professionale, i semiconduttori per il settore automobilistico e  per il mining di criptovalute.

Questi tre settori, nel complesso, hanno rappresentato il 17% dei ricavi totali di Nvidia nel secondo trimestre, ma la quota di fatturato di questi settori è destinata ad  aumentare  ulteriormente  nei prossimi anni.

È ancora conveniente comprare azioni Nvidia?

I prezzi delle azioni NVIDIA sono aumentati del 50% dall’inizio del mese di ottobre, sulle aspettative perché molti analisti si aspettano ancora una forte crescita anche per il 2022.

Le azioni NVIDIA ai prezzi correnti, dopo la crescita parabolica delle scorse settimane, quotano un EV (cioè capitalizzazione di borsa + posizione finanziaria netta)/sales di 29 volte i risultati attesi per fine 2022 e 26 quelli previsti per fine 2023.

Per rendersi conto della fortissima espansione dei multipli, basta pensare che all’inizio dell’anno, le azioni Nvidia erano scambiate a 15 volte il rapporto EV/Sales.

Malgrado le rosee prospettive di Nvidia a lungo termine e la previsione di $ 12bln di free cash flow per FY 2023, gli attuali prezzi di mercato non rendono ormai più conveniente acquistare azioni Nvidia, che sono diventate titoli altamente speculativi.

Il rischio è duplice: da una parte se Nvidia avesse un qualche rallentamento della crescita dei ricavi, il mercato probabilmente comincerebbe a valutare le azioni NVIDIA a un moltiplicatore EV/Sales più basso, dall’altra, la valutazione estremamente alta  di NVIDIA, espone le azioni NVIDIA ad un rischio ancora maggiore in caso di  correzione dei  mercati azionari.

Inoltre. va considerato il rischio di una possibile perdita dell’attuale leadership tecnologica e  di conseguenza di una possibile perdita di quota di mercato nelle GPU dei server a favore di AMD e soprattutto di Intel, che sta uscendo con una nuova famiglia di GPU.

Approfondimento

Azioni Walmart, il colosso può correre ancora?

- Pubblicità -
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -