- Pubblicità -spot_img

Le azioni Visa seguono la crescita dei pagamenti digitali nel mondo

- Pubblicità -

Visa è il più grande processore di pagamenti digitali a livello mondiale, essendo la più grande rete di carte di credito al mondo, incassa commissioni ogni volta che si striscia la carta, rendendo questa società di prim’ordine una scommessa sicura per la crescita a lungo termine.

La rete di Visa (NYSE:V) facilita i pagamenti dai consumatori ai commercianti e richiede una commissione da ogni transazione.

Il numero di persone che utilizzano le carte di credito Visa dimostra il dominio dell’azienda nel mercato: attualmente ci sono 3,6 miliardi di carte Visa in uso, che si traduce in quasi la metà della popolazione mondiale.

Fonte: Visa Investor Relation
Fonte: Visa Investor Relation

Poiché il modello di Visa è una piattaforma, è un’attività ad alto margine che trasforma facilmente le vendite in profitti.

Il margine operativo è stato superiore al 66% nello scorso trimestre e Visa ha trasformato $ 6,1 miliardi di entrate in $ 2,6 miliardi di utile netto.

Ha anche prodotto oltre $ 4 miliardi di free cash-flow, che utilizza per far crescere la propria attività, pagare dividendi e riacquistare azioni.

I ricavi per il trimestre conclusosi il 30 giugno, sono aumentati del 10% rispetto ai livelli pre-pandemia del 2019.

A partire dall’ultimo trimestre, Visa ha aumentato i ricavi ad un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 9,5% negli ultimi cinque anni e l’utile netto di un tasso ancora migliore del 14,3%.

Uno dei modi in cui Visa sta proteggendo il suo primato nell’elaborazione delle carte di credito è l’acquisizione e la conclusione di accordi con partner fintech.

Di recente, ha acquisito Currencycloud, un app che semplifica i cambi per rendere più facili i pagamenti transfrontalieri.

Nel trimestre conclusosi al 30 giugno ha anche annunciato che avrebbe acquisito Tink, una piattaforma di open banking con sede in Svezia.

Visa ha bisogno di aggiornare i suoi sistemi poiché aziende come PayPal Holdings rendono più facile inviare e spendere denaro in modo digitale.

Le azioni Visa possono essere interessanti per un investimento di medio termine?

Ai prezzi correnti, le azioni Visa hanno guadagnato circa il 190% negli ultimi cinque anni, quasi il doppio dell’indice S&P 500.

Dal momento che generalmente rispecchia lo stato dell’economia, che la maggior parte delle volte si espande anziché contrarsi, Visa è un ottimo titolo a lungo termine da investimento per il medio termine.

La sua posizione di vertice rende difficile competere e può fornire sicurezza e stabilità a un portafoglio equilibrato.

Il target price medio degli analisti è di 280, 20% più alto dei prezzi di mercato. Il P/E di 33 volte sugli utili attesi per il 2022 è elevato, ma in linea con il suo P/E storico e il titolo ha fatto una correzione del 10% rispetto al massimo del 2021.

Approfondimento

T-Mobile azioni, verso una crescita importante?

- Pubblicità -
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -