Duolingo: Azioni con forte potenzialità di crescita o già sopravvalutate?

- Pubblicità -

Duolingo può essere inserito nel paniere delle azioni con forte potenzialità di crescita o dopo l’IPO il titolo azionario è già sopravvalutato?

Duolingo esegue app popolari che circa 40 milioni di utenti attivi mensili utilizzano per imparare la scelta di 40 lingue diverse.

Duolingo è quotata da meno di un mese: L’IPO è sta ad ha un prezzo di $ 102 per azione, superiore al range $ 85- $ 95 /azione originariamente previsto da Duolingo e anche al range di $ 95- $ 100 rivisto poco prima del collocamento.

Le azioni Duolingo hanno guadagnato velocemente il 37% dalla sua sessione di apertura, arrivando al prezzo di $ 140.

Nei giorni successivi il titolo è sceso violentemente, anche perché anche le app di apprendimento internazionali hanno iniziato a sentire gli effetti della repressione cinese sull’industria dell’istruzione e della formazione.

La Cina alla fine del mese scorso ha deliberato nuove regole secondo cui le aziende che insegnano materie scolastiche non possono più accettare investimenti esteri e le società quotate non possono più raccogliere capitali attraverso i mercati azionari e l’attività di tutor durante le vacanze e nei fine settimana è vietata.

Le azioni Duolingo potrebbero essere azioni con forte potenzialità di crescita poiché il mercato del Language Learning a livello mondiale è comunque ancora molto interessante.

Crescita mercato insegnamento lingue online
Crescita mercato insegnamento lingue online

All that glitter is gold? Non è esattamente così

Dunque, le azioni Duolingo hanno forte potenziale di crescita o sono azioni sopravvalutate?

Recentemente Duolingo (NASDAQ:DUOL) è stata nominata come una nuova idea da vendere short da Hedgeye poiché è probabile che la società nei prossimi 12-18 mesi possa avere un periodo di crescita più lenta degli utenti attivi e degli utenti a pagamento.

La società potrebbe vedere un calo del 30% rispetto ai livelli attuali, secondo l’analista di Hedgeye Ami Joseph.

Lo short interest rappresenta il 2,4% del flottante. I prossimi trimestri saranno molto importanti per valutare la crescita effettiva.

Per il secondo trimestre del 2021, le vendite si sono attestate a quasi 58 milioni di dollari, con un totale di prenotazioni di circa 64 milioni di dollari.

L’EBITDA rettificato è di circa $ 2 milioni, in gran parte in linea con i numeri pubblicati nel primo trimestre del 2021.

Detto questo, la crescita sequenziali delle vendite non è più così convincente come in passato.

Con un fatturato atteso 232 milioni di dollari, l’azienda è valutata circa 14 volte le vendite, mentre la crescita sta rallentando rapidamente, in parte a causa di confronto con dati più impegnativi.

Infatti, le vendite nel secondo trimestre sono aumentate solo del 45% rispetto all’anno precedente, meno della metà del tasso di crescita registrato nel primo trimestre.

Le valutazioni degli analisti sono ancora alte e il target price medio è circa 17% sopra il prezzo di mercato, ma probabilmente queste valutazioni risentono ancora dell’effetto novità dell’Ipo.

Approfondimento

Acquistare azioni NetEase dopo i ribassi del settore Tech Cinese?

- Pubblicità -
Roberto Contini
Operante nel settore investimenti da più di 30 anni, socio fondatore della Società Italiana di Analisi Tecnica, affiliata all’IFTA dal 1988, ha ricoperto ruoli da analista tecnico e fondamentale in Italia e all’estero ed è stato per 15 anni Responsabile Investimenti prima e successivamente Responsabile Area Advisory in Banca Intermobiliare d’Investimenti e Gestioni (BIM). Skills : Asset allocation, analisi tecnica e fondamentale, Macro View, stock picking
- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -