Azioni IBM, crescita in vista?

- Pubblicità -

Le azioni IBM sono tra i titoli del mercato azionario americano più interessanti per il futuro a breve-medio termine.

La società di Armonk, New York fondata nel 1911 si occupa di produzione e distribuzione di avanzati software per la gestione aziendale. In particolare, cloud, analisi e stoccaggio dati, server per le aziende. Inoltre, offre diverse formule di finanziamento alle aziende.

Azioni IBM, prospettive 2021

Nell’ultimo anno le azioni IBM (NYSE:IBM) hanno conosciuto una notevole crescita, passando dai $106,65, registrati a luglio 2020, ai $139,82 attuali. A ridosso di giugno 2021 il prezzo ha toccato, però, il suo massimo annuale a $151,28.

La volatilità delle azioni IBM, nell’ordine del 3% settimanale, è stata nel corso degli ultimi tre mesi inferiore al 75% del mercato azionario americano. Inoltre, le oscillazioni, nel corso dell’ultimo anno, non hanno conosciuto particolari scostamenti dal valore di cui sopra, rimanendo dunque stabile in questo senso.

Il P/E Ratio societario segna un livello di 23,6x che, comparato al valore settoriale americano (36,8x), si rivela positivo. Tuttavia, nel confronto con il mercato USA (19,3x) la situazione per IBM si fa più difficile.

Gli analisti inquadrano la crescita delle entrate, da qui a 3 anni, per IBM nell’ordine del 7,4%. Questa previsione è meno positiva di quelle riguardanti il settore (19%) e il mercato statunitense (15,2%). Tuttavia, il valore è decisamente maggiore rispetto al tasso di risparmio societario (2%).

Dal punto di vista finanziario i dati sono un po’ meno confortanti: le attività a breve termine ($34.0B) non sono sufficienti a coprire le passività a breve termine ($36.5B). Anche le passività a più distante scadenza ($90.6B) eccedono le “coperture”.

Azioni IBM, le previsioni degli analisti

Gli analisti stimano che l’attuale valore delle azioni IBM sia sottostimato nell’ordine del 29%. Il prezzo delle azioni dovrebbe dunque raggiungere, secondo gli esperti, circa $197.

L’attuale ROE societario è di 24,55%, un valore alto ma che risente di un alto livello di debito. Tuttavia, la previsione per i prossimi anni è di un ROE del 44,7%, un valore che stacca quanto prospettato per il settore di riferimento di IBM (17,3%).

Approfondimento

Prospettive delle azioni Pepsico alla luce dei recenti risultati

- Pubblicità -
Federico Valenti
Dopo aver conseguito il diploma di Liceo Scientifico intraprende gli studi universitari di Economia e Commercio. Dal 2019 è host di apertaMente Podcast, un format che si occupa di attualità ed economia. Da Febbraio 2021 si occupa di copywriting e content writing per diverse realtà, tra cui quella di Word2Invest.
- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -