Le azioni Europcar ai minimi storici sono un’occasione?

- Pubblicità -

È ben noto che il settore delle azioni Europcar, quello dei trasporti e turistico per indotto, è tutt’ora uno di quelli che hanno subito maggiormente la tempesta Covid che ha portato la quotazione ai minimi storici.

Europcar (ENXTPA:EUCAR) fornisce, insieme alle sue sussidiarie, servizi di noleggio auto prevalentemente in Europa; inoltre, tramite i marchi tra cui Europcar, Goldcar e InteRent offre un servizio di noleggio auto di lavoro e a breve termine (soprattutto ambito turistico).

È una ghiotta opportunità di acquisto oppure si rischia di prendere il coltello in caduta dalla parte affilata?

I fondamentali danno una grossa mano

Al fine di capire se comprare le azioni Europcar sia un’ottima mossa e una ghiotta occasione di avere un rendimento non indifferente, i fondamentali come sempre giocano un ruolo chiave.

Complessivamente la società non si presenta molto bene visto i tanti punti critici che non lasciano suggerimenti positivi.

L’unica nota positiva riguarda le prospettive di crescita nei prossimi anni non appena vi sarà un miglioramento del periodo: sia il fatturato (12.4% vs 7%) che l’utile netto (65.9% vs 36.4%) registreranno numeri molto superiori rispetto al settore sebbene quest’aspetto sia molto suscettibile dato che è influenzato da eventi non prevedibili.

Nonostante gli asset societari di breve coprano i debiti finanziari di breve e lungo termine, la situazione finanziaria delle azioni Europcar dal lato Debt/Equity è preoccupante: al momento il rapporto è al 784,6%, cresciuto negli ultimi 5 anni partendo dal 411,9%. Al momento il debito è coperto dal flusso di cassa operativo.

A peggiorare la situazione è la decisione societaria di azzerare il dividendo e non ci sono news riguardanti un prossimo aumento di esso. Si ricorda che il precedente dividendo era al 4,3%, inferiore rispetto al settore.

Analisi e proiezioni azioni Europcar

Il giusto valore secondo il metodo del DCF è di gran lunga superiore (0,57€) rispetto al target price degli analisti (0,32€), il cui consensus medio è UNDERPERFORM.

Ma la trappola è sempre dietro l’angolo.

Come evidenziato dal grafico, la tendenza di lungo termine delle azioni Europcar è decisamente ribassista è l’attuale fase di lateralità potrebbe essere un’arma a doppio taglio dato che la quotazione attuale a 0,28€ è vicino alla linea di prezzo annuale a 0,2726€ potrebbe essere una trappola per i tori.

In questo caso la miglior strategia, dato anche i fondamentali non eccelsi, è di attendere input (sia fondamentali che tecnici) che possano suggerire l’acquisto delle azioni Europcar.

Approfondimento

La quotazione delle azioni Volkswagen è quella giusta?

- Pubblicità -
Flavio Ferrara
Educatore Finanziario AIEF 2021 (n°iscrizione 772). Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari. Laureato in Scienze Economiche, ha frequentato diversi corsi di specializzazione tra i quali un Master in Corporate Finance e un corso in Value Investing.
- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -