Continuazione del rally per le azioni Oracle?

- Pubblicità -

Un 2021 iniziato col botto per le azioni Oracle, soprattutto nelle ultime settimane che hanno segnato nuovi massimi storici per una delle società leader del settore software.

 Gli ultimi due mesi sono stati eccezionali per Oracle (NYSE:ORCL) che ha registrato nel mese di febbraio + 6,75% e + 12,60% nel mese di marzo, ma attenzione alle trimestrali di oggi 10 marzo.

La trimestrale di oggi verrà pubblicata dopo la chiusura odierna di Wall Street e le previsioni (EPS a 1,11$ e Ricavi a 10,05 mld di $) potrebbero essere battute visto come sono andate le ultime, oltre le più rosee aspettative.

Ovviamente le difficoltà sono sempre dietro l’angolo soprattutto per via dei problemi per Oracle di conquistare e mantenere i clienti nell’ultimo periodo poiché questi sono spinti a cambiare database e fornitori di software che sono già passati al cloud.

L’aiuto al rally delle azioni Oracle grazie ai fondamentali?

Nonostante le difficoltà precedentemente introdotte, la qualità del database proprietario permetterà ad Oracle di registrare una forte crescita grazie anche alla facilità d’uso che permetterà di limitare i danni al passaggio al cloud.

Per quanto riguarda invece la valutazione aziendale secondo il fair value e gli indicatori di redditività e contabili, le azioni Oracle si presentano discretamente bene.

Con una sottovalutazione di quasi il 10% grazie ad un fair value a 80,07$ (prezzo attuale a 72,64$) e un P/E ratio inferiore di oltre la metà rispetto al settore, non è un’ipotesi remota ad una continuazione del trend rialzista attuale. Da attenzionare solo al valore dato dal P/BV (27.1 vs 8.6) che potrebbe influenzare nel breve termine l’andamento delle azioni Oracle.

Fair value e indicatori di redditività Oracle
Fair value e indicatori di redditività Oracle

Dato la dimensione della società, le previsioni di crescita sia per quanto riguarda il fatturato (2,3% vs 12,7%) e sia per quanto riguarda gli utili (4,7% vs 10,8%) non sono entusiasmanti.

La situazione finanziaria non è entusiasmante dato il pauroso Debt/Equity (823,1%) e asset che coprono solamente i debiti finanziari di breve termine. La situazione è tenuta sotto controllo grazie al flusso di cassa operativo.

Previsioni delle azioni Oracle

Dato il forte rally delle ultime settimane, il consensus medio degli analisti è al momento HOLD (14 su 27) con stime per i prossimi 12 mesi dell’andamento delle azioni Oracle molto interessanti.

Il grafico settimanale rende molto più chiara la view rialzista di lungo termine. È molto più chiara la decisa accelerazione al rialzo delle ultime 2 settimane che potrebbe indicare anche un possibile inizio di ritracciamento riportandosi intorno ai livelli target dati dagli analisti.

Il possibile ritracciamento di breve termine ha come target 56$ (- 23% dal prezzo attuale a 72,64$) mentre il prossimo target rialzista è a quota 82$.

Approfondimento

Broadcom, comprare le sue azioni alla fine del ritracciamento?

- Pubblicità -
Flavio Ferrara
Educatore Finanziario AIEF 2021 (n°iscrizione 772). Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari. Laureato in Scienze Economiche, ha frequentato diversi corsi di specializzazione tra i quali un Master in Corporate Finance e un corso in Value Investing.
- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -