Azioni Geox in crisi, ma con ottime prospettive di crescita

- Pubblicità -

Venerdì 29 gennaio è stato un giorno fondamentale per le azioni Geox (BIT:GEO). Sono stati pubblicati i dati preliminari per il 2020. In questa pandemia le azioni Geox hanno sofferto tanto per via delle chiusure che hanno caratterizzato anche le altre attività commerciali. La strada per la ripresa risulta ardua, ma non impossibile da percorrerla.

Ricavi in diminuzione, ma crescono le vendite online

Dai dati preliminari emerge una situazione che può avere delle ripercussioni sul valore delle azioni Geox. I ricavi si riducono del 33,6% a cambi correnti e del 33% a cambi costanti. In Russia e Cina si percepiscono dei segnali di ripresa con l’aumento delle vendite. Le vendite online stanno crescendo in misura elevata (+41% rispetto al 2019).

Si prevedono chiusure di 110 negozi in tre anni. I punti vendita più piccoli sono giunti al termine del ciclo di vita ed i canoni di locazione non sono convenienti in base alla situazione economica. Verrà maggiormente ampliate le vetrine digitali tramite apertura e-commerce in Russia e rafforzamento della propria presenza sulle piattaforme cinesi.

Analisi grafico azioni Geox

Grafico settimanale Geox

Per le azioni Geox non si effettuano previsioni a medio termine, viste le incertezze dovute al covid e la possibilità di nuove elezioni in Italia. Ci limitiamo alla sola analisi del comportamento del prezzo. Dal 2017 il prezzo entra in una tendenza ribassista, da € 3,84 fino ad arrivare a € 0,45 ad ottobre dell’anno scorso. Su questo livello il prezzo ha rimbalzato fino ad arrivare ad € 0,839. Attualmente il prezzo sta lateralizzando tra € 0,839 ed € 0,747.

Approfondimenti

Le azioni STM volano dopo risultati 2020

- Pubblicità -
Angelo Papale
Analista finanziario per Word2invest con una rubrica su titoli quotati sulla borsa italiana, maggiormente aziende del comparto energetico, Dottore in Economia, Finanza e Mercati con Master in Corporate Finance.
- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -