Azioni ad alto dividendo: Home Depot

- Pubblicità -

Tra le azioni ad alto dividendo una società che dovrebbe a breve entrare di diritto in questa piccola cerchia è Home Depot.

Home Depot (NYSE:HD) opera come rivenditore di articoli per la casa tramite oltre 2000 superstore distribuiti negli USA, Messico, Canada e Cina. È il secondo più grande distributore in generale negli Stati Uniti dopo Walmart.

La società ha restituito 59 mld di $ ai suoi azionisti attraverso dividendo e riacquisto di azioni proprie negli ultimi 5 anni, quasi il 20% della sua capitalizzazione di mercato. Ha costantemente aumentato il proprio dividendo e utilizzato la liquidità in eccesso per riacquistare azioni.

I vantaggi e svantaggi delle azioni ad alto dividendo Home Depot

Gli svantaggi più determinanti sono stati prevalentemente causati dalla più che citata pandemia che ha sfociato ad una debolezza nei consumi che potrebbero ritardare i progetti di miglioramento della casa dei clienti Home Depot. Ciò potrebbe influenzare nel breve/medio termine le vendite.

Per quanto riguarda i vantaggi, l’attenzione di HD sulla distribuzione e il merchandising dovrebbe nel lungo termine migliorare la produttività e aumentando al tempo stesso le vendite e i margini.

Tralasciando le prospettive di crescita, di molto al di sotto del settore per via della propria dimensione, Home Depot presenta un ROE per i prossimi 3 anni enormemente superiore rispetto la media dei competitor: 1’189,6% vs 17,8%. Ciò rafforza la tesi dell’alto dividendo.

Rispetto al settore retail specializzato con un dividendo dell’1,4%, HD invece mostra un attuale dividendo del 2,2%. Si prevede un forte aumento di esso attestandosi nel 2025 al 3,3%.

Non sono solo azioni ad alto dividendo

Al momento della scrittura il titolo Home Depot quota 265,94$, in ribasso del 3,55% rispetto la precedente seduta di Wall Street.

Da metà luglio è entrato in una fase di lateralità e non sembra esserci alcun input (sia rialzista che ribassista) che lascia presagire una fine di esso.

La trimestrale positiva pubblicata nel pre-market potrebbe dare il primo input rialzista ma occorre attendere una chiusura settimanale superiore a 292,95$ per la conferma.

Infine, con un consensus medio BUY (19 su 32), gli analisti stimano due target di breve/medio termine: il primo a 312$ mentre il secondo a 355$.

Approfondimento

Comprare azioni Berkshire Hathaway in vista di nuovi rialzi?

- Pubblicità -
Flavio Ferrara
Educatore Finanziario AIEF 2021 (n°iscrizione 772). Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari. Laureato in Scienze Economiche, ha frequentato diversi corsi di specializzazione tra i quali un Master in Corporate Finance e un corso in Value Investing.
- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -