Word2InvestAzioniWall StreetAzioni Apple, le previsioni degli analisti cambieranno con la trimestrale?

Azioni Apple, le previsioni degli analisti cambieranno con la trimestrale?

- Pubblicità -

Prima trimestrale del 2021 per le azioni Apple le cui previsioni potrebbero svoltare sia in maniera positiva che negativa.

Ma bisogna aspettare la chiusura della giornata odierna di Wall Street per i dati ufficiali e le aspettative sembrano buone.

La Apple (NasdaqGS:AAPL) negli ultimi mesi ha raggiunto nuovi massimi storici, dopo una breve fase ribassista tra agosto e settembre.

Azioni Apple, i fondamentali confermano le previsioni positive

L’analisi fondamentale conferma i buoni presupposti con alcuni punti di forza che non possono non essere considerati.

Il primo dato positivo è la prospettiva di crescita per i prossimi 3 anni che, considerando la dimensione di Apple, è assurdo. Difatti, le percentuali sia per quanto riguarda il fatturato (7,5% vs 7,3%) che per quanto riguarda gli utili (8% vs 9%) sono le stesse di quelle del settore. E questo è un aspetto molto positivo.

Prospettive di crescita Apple vs settore

Altro aspetto positivo è il ROE stimato per i prossimi 3 anni, quasi 14 volte superiore rispetto alla media dei suoi competitors: 232,9% vs 17%.

Da non sottovalutare anche un aspetto che pochi considerano ai fini di un investimento; la Apple negli ultimi 6 anni è riuscita a mantenere il proprio margine di profitto sempre sopra il 20%.

Un dato che a prima vista sembra negativo è il Debt/Equity che con una percentuale del 172,1% sembrerebbe non una buona notizia ma ci sono due aspetti fondamentali da considerare.

Il primo è l’enorme cash che possiede la Apple (91 mld di $) che potrebbe in poco tempo quasi “cancellare” il debito (quantificato sui 112,4 mld di $). L’altro è la capacità di coprire il debito col solo flusso di cassa operativo.

Analisi e proiezioni titolo Apple

Per le azioni Apple le previsioni degli analisti (23 su 41) sono decisamente proiettate sul BUY, stimando un apprezzamento di medio termine del 22% dal prezzo attuale a 142,11$.

Dopo aver confermato la chiusura settimanale al di sopra dell’ultimo massimo storico la settimana precedente, non è una remota possibilità (un aiuto potrebbe arrivare dalla trimestrale di oggi) la continuazione della tendenza rialzista.

Target di medio termine stimato dagli analisti a 175$.

Si menziona il target stimato dagli analisti che hanno dato raccomandazione SELL a 74,10$ ma è probabile uno storno tra 118,58$ e 106,08$.

Approfondimento

Johnson & Johnson, le azioni saliranno ancora grazie al vaccino?

- Pubblicità -
Flavio Ferrara
Flavio Ferrara
Educatore Finanziario AIEF 2021 (n°iscrizione 772). Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari. Laureato in Scienze Economiche, ha frequentato diversi corsi di specializzazione tra i quali un Master in Corporate Finance e un corso in Value Investing.
- Pubblicità -

Ultimi articoli

Leggi anche i più popolari del momento

Word2Invest - research value