- Pubblicità -

Credit Agricole, comprare le sue azioni è la mossa giusta?

- Pubblicità -

Credit Agricole, comprare le sue azioni grazie alla sua solidità? Potrebbe essere la mossa giusta in questo periodo, anche grazie ad un ottimo dividendo.

Dividendo che al momento sono congelati, sotto “consiglio” della BCE all’inizio della pandemia per mettere al sicuro oltre 30 miliardi di patrimonio.

Credit Agricole (ENXTPA:ACA) è tra i top 10 delle banche più solide in Europa e presenta degli ottimi punti di forza e poche criticità.

Tra le criticità troviamo l’erosione dell’investment banking volatile e del credito al consumo di oltre due terzi del capitale della banca.

Tra i punti di forza invece, spicca soprattutto l’ottima attività di raccolta di asset (asset management + assicurazioni) che è diventata molto redditizia e presenta delle ottime prospettive di crescita.

Credit Agricole, i fondamentali suggeriscono di comprare le sue azioni?

La Banca francese presenta delle buone economics e poche criticità che nel complesso fa pendere l’ago della bilancia a suo favore.

Nonostante una leggera sopravvalutazione del fair value (9,99€, quindi del 5%) rispetto al prezzo attuale di 10,630€ utilizzando il metodo del DCF (Discounted Cash Flow) gli indicatori di redditività invece mostrano valori inferiori rispetto al settore.

Indicatori di redditività, Credit Agricole vs settore bancario

Comprare Credit Agricole vuol dire comprare le sue azioni soprattutto per la sua solidità.

Infatti, nonostante si prospetta una crescita inferiore sia per quanto riguarda il fatturato (2.8% vs 2.9%) che per quanto riguarda gli utili (10.3% vs 30.7%), la società negli ultimi 5 anni è stata una delle poche che non ha risentito più di tanto dell’attuale periodo.

Focalizzandosi su quest’ultimo periodo, il settore bancario ha registrato un crollo degli utili del 40% mentre Credit Agricole ha registrato addirittura una crescita (+ 11.7%).

Infine, puntare su Credit Agricole vuol dire puntare su un titolo bancario con un alto dividendo, superiore rispetto al settore (6.7% vs 6%) ma occorre fare al momento attenzione. È previsto una diminuzione il prossimo anno attestandosi al 5.2%.

Credit Agricole, gli analisti consigliano di comprare le sue azioni?

Ben 21 analisti hanno analizzato ultimamente il titolo azionario dove ben 11 di loro raccomandano il BUY e stimando un apprezzamento dalla quotazione attuale a 10.630€ del 7,5% nei prossimi mesi.

Dal punto di vista grafico, è molto chiara la tendenza rialzista di breve in atto delle azioni Credit Agricole, dopo il doppio test in area 6,435/6,945 €, una forte zona di demand e di swing rialzista.

È possibile che la tendenza in atto diventi di lungo periodo con una chiusura settimanale superiore a 13,400€ che segnerà anche il pieno recupero delle perdite dopo il crollo causa Covid.

Target per i prossimi mesi stimato dagli analisti a 11,350€.

Approfondimento

Azioni Bayer, le previsioni per il 2021

- Pubblicità -

Soddisfa le tue aspirazioni finanziarie

Il Consulente Finanziario Indipendente che ti aiuta ad ottimizzare la tua vita finanziaria

Flavio Ferrara - Consulente Finanziario Indipendente
Flavio Ferrara
Flavio Ferrara
Consulente Finanziario Indipendente (delibera numero 2046 del 25/10/2022 con matricola n. 631131). Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari. Laureato in Scienze Economiche, ha frequentato diversi corsi di specializzazione tra i quali un Master in Corporate Finance e un corso in Value Investing. Spinto dagli studi e dalla specializzazione in Finanza, ha deciso di iscriversi all’esame OCF, superato con successo, e diventare un Consulente Finanziario Indipendente. La sua esperienza non solo teorica è a disposizione per assistere le persone nel raggiungimento dei loro obiettivi finanziari. Sostiene il concetto di una sana pianificazione finanziaria, in cui gli investitori ottengono rendimenti attraverso il valore creato nell’economia reale.

Seguici su

- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -
- Pubblicità -