Ottime trimestrali per le azioni Morgan Stanley, preludio di rialzo imminente?

- Pubblicità -

Le trimestrali hanno dato un’ottima notizia per le azioni Morgan Stanley, addirittura superiori rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Ricavi che hanno superato di oltre 1 mld di $ (11,66 mld di $) le stime previste degli analisti di 10,57 mld di $, da menzionare anche EPS superiore alle attese (1,59$ vs 1,27$).

Morgan Stanley (NYSE:MS) è una delle più importanti banche d’affari del mondo il cui core business è la fornitura di prodotti finanziari in tutto il mondo.

Particolarmente famosa a seguito della crisi dei sub-prime del 2007, Morgan Stanley ha patteggiato col governo Obama una multa di quasi 3 miliardi di dollari per la vendita di mutui ipotecari.

Crescita fiacca ma valutazione coi fiocchi

Nonostante una prospettiva di crescita per i prossimi 3 anni molto al di sotto della media del settore di competenza, fatturato (1,5% vs 6,3%) e utili (1,7% vs 13,1%), le azioni Morgan Stanley sotto il profilo valutativo sono molto interessanti.

Infatti, il titolo bancario è estremamente conveniente rispetto alla media dei valori degli indicatori di redditività. È un ulteriore suggerimento per un preludio di un rialzo imminente.

Indicatori di redditività Morgan Stanley vs Settore bancario

Si evidenziano valori dati dal Prezzo/Utili (9x vs 23.1x) e Prezzo/Valore contabile (1x vs 4.3x) notevolmente inferiori rispetto alla media dei concorrenti. Ciò indica una forte convenienza delle azioni Morgan Stanley rispetto i suoi competitors.

Altro punto di forza del titolo bancario è il dividend yield.

Dividendo quasi del 3% (2,8%) e al di sopra della media del settore (2,4%). Si prevede un aumento per il prossimo anno attestando oltre il 3% (3,1%).

Analisti spingono al rialzo le azioni Morgan Stanley

Su 27 analisti, oltre il 60% (18 su 27) hanno dato un consensus medio BUY, stimando un range di apprezzamento dal prezzo attuale a 51,24$ tra il 13,1% (58$) e il 52% (78$).

Input rialzista dato solamente con una chiusura settimanale superiore a 53,09$, una forte area di supply e con diverse false rotture al rialzo.

Da menzionare un target ribassista dagli 8 analisti (su 27 totali) che hanno dato un consensus HOLD, fissato a 45$.

Approfondimento

Azioni Bank of America, il bancario preferito di Warren Buffet

- Pubblicità -
Flavio Ferrara
Educatore Finanziario AIEF 2021 (n°iscrizione 772). Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari. Laureato in Scienze Economiche, ha frequentato diversi corsi di specializzazione tra i quali un Master in Corporate Finance e un corso in Value Investing.
- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -