Word2InvestAzioniEuropaInvestire in un titolo azionario del settore della consulenza

Investire in un titolo azionario del settore della consulenza

- Pubblicità -

Investire in un titolo azionario del settore della consulenza potrebbe essere, nel medio/lungo termine, una buona mossa, grazie anche al mercato del lavoro sempre in continuo cambiamento.

Capgemini (ENXTPA:CAP), fondata nel 1967 a Parigi, è uno delle maggiori società di consulenza al mondo, con oltre 270.000 dipendenti ed una presenza capillare in più di 40 paesi nel mondo.

Fornisce inoltre applicazioni e servizi tecnologici che aiutano i clienti a sviluppare, modernizzare e proteggere il proprio ambiente IT e digitale utilizzando le ultime tecnologie.

Buoni presupposti per investire in un titolo azionario francese

Capgemini presenta dei buoni fondamentali sotto molto punti di vista dove spicca fra tutti la situazione finanziaria.

Infatti, la società presenta un rapporto di indebitamento (Debt/Equity) del 39%, nella norma, e coperto dal flusso di cassa operativo.
Inoltre, gli asset finanziari di breve coprono sia i debiti finanziari di breve che quelli di lungo termine (ottima PFN).

Dal punto di vista delle previsioni di crescita, complessivamente la società presenta un aumento annuo del fatturato del 6,8% contro il 5,6% del settore mentre presenta una crescita degli utili inferiore (10,9% vs 15,7%). Tutto sommato è una crescita sostenibile “coerente”.

Previsioni di crescita

Poche le note negative, tutte dal punto di vista degli indicatori di redditività.

Infatti, i suddetti indicatori evidenziano valori di poco superiori rispetti ai valori medi del settore.

Indicatori di redditività

Analisi grafica e previsioni

Il valore intrinseco (fair value) del titolo azionario Capgemini è 151,38€ che, con un prezzo attuale a 118,55€, significa una sottovalutazione del 27,7%. Vi è ancora la possibilità di ulteriori rialzi nel breve/medio termine.

Dal punto di vista grafico, la quotazione (al momento a 118,55€) ha raggiunto i livelli pre-Covid e potrebbe presto continuare la sua corsa rialzista, confermata da una chiusura settimanale superiore a 120,20€.
Ma occorre attendere le trimestrali di domani 3 settembre.

Due i target di breve/medio termine stimati dagli analisti (consensus BUY 11 analisti su 21): il primo a 125,06€ mentre il secondo a 145,00€.

Approfondimento

Gli analisti scommettono nella ripresa a lungo termine delle azioni Deutsche Bank

- Pubblicità -
Flavio Ferrara
Flavio Ferrara
Educatore Finanziario AIEF 2021 (n°iscrizione 772). Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari. Laureato in Scienze Economiche, ha frequentato diversi corsi di specializzazione tra i quali un Master in Corporate Finance e un corso in Value Investing.
- Pubblicità -

Ultimi articoli

Leggi anche i più popolari del momento

Word2Invest - research value