Calendario utili settimanale Piazza Affari

- Pubblicità -

In questa settimana avremo un calendario utili composto da società a media e piccola capitalizzazione. Tra le tante ricordiamo Salvatore Ferragamo (BIT:SFER), SESA (BIT:SES) e E-price (BIT:EPR), quest’ultima oggetto di grande dibattito tra gli analisti.

Lunedì caldo per SESA

Il calendario utili inizia con SESA S.p.A., società impegnata nella progettazione e distribuzione di tecnologia per l’informazione per il settore commerciale e per gli utenti finali.

Principalmente opera su tutto il territorio nazionale attraverso 3 aree di business:

  • Value Added Distribution, distribuisce tecnologie hardware e software sul territorio nazionale
  • System Integration, riservata alla formazione e sostegno alle imprese come utenti finali
  • Corporate e Logistica

Nel rilascio precedente degli utili, i suoi ricavi sono stati leggermente superiori alle aspettative, € 428,85 milioni contro stime di € 426.90 milioni, con un EPS pari a € 1.41 rispetto a € 0.82 del 12 marzo. Gli analisti stimano ricavi pari a € 440,20 milioni, con un rialzo del 2,64%.

Rilascio utili per Piovan, Valsoia e Mondo TV

Il calendario utili non si ferma con Ferragamo e SESA. Al vaglio degli investitori ci saranno anche altre 3 società:

  • Piovan S.p.A. con una capitalizzazione pari a € 203,72 milioni, produce attrezzature industriali per la produzione della plastica. Gli analisti stimano ricavi per € 47,1 milioni ed EPS pari a € 0.03, in ribasso rispettivamente ai € 52,33 milioni di ricavi ed EPS di € 0,05 annunciati il 19 maggio
  • Valsoia S.p.A. con capitalizzazione di € 130,83 milioni produce e distribuisce prodotti alimentari in tutta Italia.
  • Mondo TV S.p.A.,la cui capitalizzazione è di € 68,9ì09 milioni si occupa di vari versanti dell’intrattenimento televisivo, dalla distribuzione di serie TV a produzione di lungometraggi per mercati televisivi e cinematografici. Al 14 maggio i ricavi erano pari a € 5,24 milioni con un EPS di € 0,04.

Gli analisti prevedono una crescita di quest’ultime due società, rispettivamente del 3,2% e 15% entro la fine dell’anno.

Approfondimento

Le azioni Eprice sono un buon investimento?

- Pubblicità -
Angelo Papale
Analista finanziario per Word2invest con una rubrica su titoli quotati sulla borsa italiana, maggiormente aziende del comparto energetico, Dottore in Economia, Finanza e Mercati con Master in Corporate Finance.
- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -