Gli analisti scommettono nella ripresa a lungo termine delle azioni Deutsche Bank

- Pubblicità -

Ripresa delle azioni Deutsche Bank (XTRA:DBK). Gli analisti ci credono non poco nella ripresa di una delle più grandi banche mondiali dopo il maxi piano di ristrutturazione iniziato l’anno precedente.

Ristrutturazione che comprende 5 punti cardini:

1. Creazione di 4 aree di business (corporate banking, private banking, asset management e investment banking);
2. Riduzione dei costi;
3. Taglio del personale di 18.000 unità
4. Creazione di una CRU (Capital Release Unit)
5. Investimenti in IT

Fondamentali in “ristrutturazione”

Prima di poter dire di acquistare azioni Deutsche Bank occorre prima analizzare in maniera approfondita i fondamentali della banca tedesca, non proprio idilliaca al momento.

Difatti, si evidenziano diverse grosse criticità e pochi punti di forza che potenzialmente potrebbero far migliorare il quadro generale.

Il dato più preoccupante è l’enorme Debt to Equity che riporta un 918,3%, un valore assolutamente non accettabile visto che un rapporto sostenibile e tra il 40/50%.
Altro dato molto rilevante è l’alto livello (superiore del 2%) di titoli tossici.

Prima di evidenziare le positive prospettive di crescita, bisogna ricordare la performance negativa degli ultimi 5 anni, con una decrescita annua del fatturato del 6,34% e contemporaneamente una crescita degli utili quasi 4 volte inferiore rispetto al settore (2,5% vs 8,8%).

Miglioramenti da fine 2021

Dalla metà del 2015 la Deutsche Bank ha un utile negativo (da qui la scelta di un deciso cambio di rotta) e si prevede un ritorno in positivo, anche dell’EPS, verso la fine del 2021 nonostante una crescita pressoché nulla del fatturato.

Prospettive di crescita Deutsche Bank vs settore bancario

Ripresa nel lungo termine delle azioni Deutsche Bank, il 2022 è l’anno giusto?

Il 2022 potrebbe essere l’anno giusto visto la complessa situazione in lenta fase di miglioramento, confermato anche dal prezzo target per i prossimi 12 mesi di oltre 20 analisti.

Il prezzo attuale a 8,315€ potrebbe deprezzarsi arrivando a perdere anche il 50% del proprio valore, arrivando quasi a ridosso dei 4€, visto anche la tendenza ribassista di lungo termine in atto.

Ciò è rafforzato dal fair value delle azioni Deutsche Bank a 0,59€ (sopravvalutazione di quasi il 1300% dal prezzo attuale).

Nel lungo termine, secondo gli analisti, potrebbe portare a numerosi acquisti molto convenienti se la ristrutturazione avrà un esito positivo.

Approfondimento

Azioni sottovalutate di oltre il 150% e con un alto dividendo

- Pubblicità -
Flavio Ferrara
Educatore Finanziario AIEF 2021 (n°iscrizione 772). Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari. Laureato in Scienze Economiche, ha frequentato diversi corsi di specializzazione tra i quali un Master in Corporate Finance e un corso in Value Investing.
- Pubblicità -

Ultimi articoli

- Pubblicità -