Word2InvestAzioniWall StreetUn titolo azionario solido che si è difeso bene nonostante il Coronavirus.

Un titolo azionario solido che si è difeso bene nonostante il Coronavirus.

- Pubblicità -

Verizon Communications (NYSE:VZ) è un titolo azionario solido che si è difeso bene nonostante le disastrose ultime settimane a causa delle ben note poco liete vicende legate al Coronavirus.

In questo periodo di avversità, scegliere quali azioni investire diventa sempre più difficile, una delle opzioni migliori è investire in settori cosiddetti difensivi, tra cui il settore dei servizi di comunicazione, di cui Verizon è tra i leader del settore.

Società fondata nel 1983 a New York, in pochi anni è diventata uno dei punti di riferimento del panorama statunitense e mondiale dei media digitali soprattutto dopo l’acquisizione per 4,8 mld di $ di Yahoo!.

A fine 2019 contava oltre 95 mln di clienti mobili.

Ottimi fondamentali per il titolo azionario solido.

Nonostante una crescita del fatturato superiore rispetto al settore (1,7% vs 1,2%), si prospetta una crescita degli utili inferiore rispetto alla media dei suoi concorrenti (4,6% vs 9,1%). Ma comunque la società presenta un ROE (Ritorno dell’Equity) largamente superiore rispetto la media del settore (26,3% vs 8,5%).

Può diventare un’ottima opportunità di investimento.

Soprattutto in virtù di un miglioramento del margine di profitto rispetto l’ultimo anno, passato dall’11,9% vs 14,6%.

A supporto della tesi dell’opportunità di investimento, vi sono due segnali molto positivi.
Il primo è dato dal P/E ratio che mostra un valore inferiore rispetto al settore: 11.1x vs 15x, mentre il secondo è data dal fair value.

Difatti, il prezzo di Verizon a 49,76$ è quotato al di sotto della stima data dal fair value a 133,01$, dando una sottovalutazione del titolo del 157%.

Poche note negative per il titolo azionario Verizon

Tra i segnali negativi il più importante è la società dal punto di vista finanziario.

Al momento la multinazionale presenta una Posizione Finanziaria Netta non ideale, infatti gli asset di breve termine non coprono i debiti finanziari di breve e di lungo termine.

Inoltre, Verizon presenta una non equilibrata struttura finanziaria, ma è in miglioramento. Si evidenzia un forte diminuzione negli ultimi 5 anni del rapporto Debt to Equity passato dal 831,7% al 176,9%.

Infine, nonostante un buon dividendo (4,7%), è lontano dalla media del settore (6,1%) ma è previsto un aumento per i prossimi 3 anni passando al 4,8%.

Come investire sul titolo solido Verizon

Al momento il titolo è quotato a 49,76$, in ribasso del 2,14%.

La trendline di lungo periodo ha ben tenuto e se questa settimana riesce a mantenersi al di sopra di 52,29$, si potrebbe iniziare ad impostare un investimento di medio/lungo termine con due target stimati dagli analisti:
– 62$ entro i prossimi 12 mesi
– 70$ entro i successivi 6 mesi.

Approfondimenti

Un titolo azionario che ha perso il 50%, ma pronto al rilancio

- Pubblicità -
Flavio Ferrara
Educatore Finanziario AIEF 2021 (n°iscrizione 772). Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari. Laureato in Scienze Economiche, ha frequentato diversi corsi di specializzazione tra i quali un Master in Corporate Finance e un corso in Value Investing.
- Pubblicità -

Ultimi articoli

Word2Invest - research value