Word2InvestIndiciFTSE MIB in caduta libera, dove si fermerà?

FTSE MIB in caduta libera, dove si fermerà?

- Pubblicità -

La giornata odierna non è iniziata nel migliore dei modi per il FTSE MIB, l’indice azionario della Borsa Italiana, con un’apertura negativa a 15191.50 punti rispetto alla chiusura positiva di venerdì 13 marzo a 15954.29 punti (-4,8%).

In attesa delle nuove misure varate dal Premier italiano Giuseppe Conte, si prospettano settimane molto difficili per le economie di tutto il mondo e urgerà un deciso piano di ristrutturazione dopo la fine della pandemia.

Dove si fermerà la caduta del FTSE MIB?

I titoli che al momento hanno la performance peggiore sono i seguenti:
– Fiat -16,80%
– Nexi -16,47%
– Bper Banca -15,27%
– STMicro -14,63%
– Tenaris -13,90%

Uno sguardo su Wall Street

La decisione della Fed di tagliare il costo del denaro dell’1% potrebbe da una parte giovare all’economia, ma dall’altra potrebbe essere il preludio dell’arrivo di una recessione.

I mercati hanno timore di una recessione che ancora non si scorge e solo il tempo lo potrà dire.

L’oro annulla i guadagni del 2020

Considerato tra i pochi beni rifugio rimasti, l’oro, dopo un rialzo dell’1,10% all’annuncio del taglio da parte della Fed, adesso ha virato decisamente al ribasso perdendo il 4% rispetto l’ultima giornata di contrattazione.

Analisi e previsioni

Studio dell’indice di Piazza Affari.

Difficile a dirsi, in questo momento l’analisi tecnica serve a poco, visto che i movimenti sono decisi per la stragrande parte dalle notizie, sia del coronavirus, oramai diventata un “problema mondiale”, e sia dalle decisioni del Governo (che anticipa già che i provvedimenti di oggi non basteranno).

Basandosi sull’analisi grafica mensile e aiutandosi con l’oramai movimentazione di fondo ribassista, il raggiungimento dei minimi storici dell’indice a 12332 punti non è più un’utopia.

Andando a studiare l’andamento dal punto di vista settimanale si evidenzia come il prezzo non abbia minimamente risentito dell’area di swing rialzista posta a 16300/16900 punti, chiudendo la settimana al di sotto di essa e confermando la tendenza ribassista.

In questo momento anche attendere ulteriori sviluppi sull’andamento delle Borse Mondiali è decisamente un’ottima opzione.

Approfondimenti

L’indicatore di redditività Price/Earnings

- Pubblicità -
Flavio Ferrara
Flavio Ferrara
Educatore Finanziario AIEF 2021 (n°iscrizione 772). Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari. Laureato in Scienze Economiche, ha frequentato diversi corsi di specializzazione tra i quali un Master in Corporate Finance e un corso in Value Investing.
- Pubblicità -

Ultimi articoli

Leggi anche i più popolari del momento

Word2Invest - research value